Canali

Michele Monina

THE SHOOTER - PAOLA IEZZI

A 15 ANNI DA KAMASUTRA ESCE “GLI OCCHI DEL PERDONO”

Music

Paola Iezzi questa estate ha cercato di tornare sulla scena musicale ma lo spazio è molto ridotto se consideriamo che in un mese sono usciti quasi 80 singoli: “Il sistema della radio è complesso - racconta Paola - è un imbuto e per fortuna c’è il Web”.
Paola ci racconta: “Una ragazza mi ha scritto, mi piace il tuo singolo, posso comprare il CD? Io ho abbandonato da molto tempo l’idea di fare i soldi con i CD. Bisogna abbracciare il nuovo e io lo faccio consapevole che non si guadagnano soldi da canzoni, dischi, pezzi che diventano un sistema di promozione per poter andare a incontrare la gente nei Live e questo non è clonabile. Non sappiamo cosa sarà il futuro, quello che possiamo fare è far fruttare il presente. La musica ci sarà sempre ma non si guadagnerà più come prima e questo, forse, sarà anche un modo per scremare chi non avrà tutta la voglia di continuare a fare musica. 

Più di 15 anni fa, Paola e Chiara hanno fatto la canzone Kamasutra che è stata censurata e, se ci fossero stati i Social, sarebbe stata anche diversa perché sono state duramente attaccate senza poter rispondere: “Nel 2003 Kamasutra fu censurato ma quando portammo A modo mio a Sanremo nel 2015 uscì una raccolta di successi nostri con un DVD nel quale c’era anche il video di Kamasutra e il DVD fu ritirato da tutti i negozi”. Quando sei un’artista e hai una pulsione verso qualcosa devi anche esporti. Non so se Miley Cyrus sta facendo questo perché quando gli americani fanno qualcosa io resto sempre con un po’ di sospetto perché loro fanno sempre cose molto belle, molto grosse ma poi ci sono anche quelli che non hanno il budget per farle. Mi ricordo un’intervista di Bowie a cui chiesero perché si mettesse a fare la Jungle, un genere di musica ritmica molto serrata. Lui disse che non voleva rimanere indietro rispetto al presente".

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su