Canali

Michele Monina

THE SHOOTER - ENRICO RUGGERI

LE LOGICHE DEL MERCATO MUSICALE SECONDO IL CANTAUTORE MILANESE

Music

Enrico Ruggeri racconta il rapporto tra economia e musica nel panorama italiano.

"Alma", il suo 35esimo e ultimo album, è senza preproduzione, ovvero senza groove preimpostati e senza la disperata rincorsa verso suoni da hit. Enrico Ruggeri racconta come siano cambiate le logiche che stanno dietro l'incisione di un album. Se prima l’elemento più importante era suonare dal vivo e successivamente capire come riportare la musica live su supporti di registrazione quali vinili e dischi, ora ciò che più conta è riproporre i suoni da studio a un concerto. Ruggeri parla anche dell’importanza del firmacopie che, ora, è diventato un elemento molto importante nella vita di un’artista, il quale pensa al vero e proprio tour solo dopo aver stampato un album.

Secondo Enrico Ruggeri, la ricchezza è la chiave per poter spaziare e proporre qualcosa di nuovo; un'artista consolidato e con una discreta fama ha più possibilità di creare cose innovative ed interessanti rispetto a un giovane artista vincitore di un talent, che spera solo di poter sentire il suo successo alla radio.

Economia e musica sono sempre state divergenti secondo Ruggeri: oggi a guadagnare sono le case discografiche, non gli artisti. Il rapporto tra il guadagno di una casa discografica e quello di un cantante è di 99,999% contro 0,0001%. Un esempio? Mahmood, secondo Enrico Ruggeri, tra gli utili di Spotify e altre entrate, non guadagna molto di più della sua babysitter. Inoltre, il modus operandi delle case discografiche è cambiato: un tempo utilizzavano i finanziamenti di cantanti già famosi per poter investire su artisti emergenti. Oggi invece non è più così: le case discografiche, secondo Ruggeri, non hanno la cultura e la voglia di scommettere su musicisti ancora sconosciuti

Enrico Ruggeri sta pensando a un doppio Tour per presentare il suo nuovo disco, "Alma": uno nei teatri con pianoforte a coda e chitarra acustica e uno nei club con il piede sull’acceleratore. Il suo album è in versione vinile, perché vede nel cd un gadget per i firmacopie. 

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su