Canali

ZUCKERBERG VS DI MAIO: LIBRA E IEURO

UNA MONETA ELETTRONICA AL POSTO DEI MINIBOT?

Tg Pop News

Libra, cos'è la criptovaluta di Facebook?

Mentre l’Italia si perde dietro ai minibot che, secondo la Lega, sono e saranno la fonte della giovinezza dei debiti della Pubblica Amministrazione, negli States Mark Zuckerberg lancia la sua moneta virtuale, “Libra”, nata da un consorzio con Visa, Mastercad, Uber, Paypal. È una criptovaluta digitale garantita dalla blockchain, vale a dire che segue la stessa tecnologia utilizzata per la gestione delle transazioni in bitcoin. Gli utenti potranno quindi comprare direttamente online la Libra e impiegarla per fare acquisti su Facebook. Il lancio di Libra, sebbene differente dalle altre criptovalute come il Bitcoin, ha avuto ripercussioni su tutto il mondo delle monete digitali. A beneficiarne è stato proprio il Bitcoin, salito in quindici mesi sopra 11.000 dollari con un guadagno del 170%. 

Probabilmente uno dei motivi che hanno spinto Zuckerberg a lanciare questa criptovaluta è il momento difficile che riguarderà i big dell’e-commerce quando a settembre, si dovranno adeguare alle nuove regole europee sui pagamenti elettronici (Direttiva UE n. 2015/2366 sui servizi di pagamento PSD2). Al momento però, sebbene Zuckerberg abbia incontrato il Governatore della Banca d’Inghilterra Mark Carney, alcuni rappresentanti del Tesoro americano e i manager di Western Union, sono molti i quesiti che restano intorno a questa moneta virtuale: in molti Paesi per poter emettere una criptovaluta che abbia valore legale serve l’autorizzazione di una banca oppure, più semplicemente, ancora non si capisce chi stabilirà il cambio della Libra e a che tasso oppure quali verifiche si faranno contro il riciclaggio. 

Insomma, per il momento sembra che questa moneta virtuale resti ancora molto, troppo virtuale, quasi trasparente. Ci sarebbe poi da chiedersi se la presenza di una moneta unica planetaria gestita da una multinazionale come Facebook da 2,4 miliardi sia qualcosa di salutare per l’economia mondiale.  

iEuro, l'alternativa ai minibot?

Sembra che il Movimento 5 Stelle stia pensando d'introdurre un’altra stablecoin, una moneta elettronica stabile chiamata “iEuro”. Emessa e garantita dalla Poste Italiane, l’iEuro sarebbe perfettamente allineata con tutte le normative europee (a differenza dei minibot che come moneta sono illegali). 

Quali sono i vantaggi di iEuro?

  • Questa valuta non sarebbe cartacea ma richiederebbe un wallet elettronico.
  • È esclusa dal debito pubblico secondo modalità di contabilizzazione.
  • Produrrebbe una raccolta netta di denaro per la Cassa Depositi e Prestiti

In sintesi. Pagare i debiti dello Stato con valuta elettronica, invece che con i fumosi minibot, sarebbe affascinante e per Di Maio potrebbe essere l’uovo di Colombo. 

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su