Canali

POTREBBE ANDARE PEGGIO. POTREBBE PIOVERE. MA DOVE IN ITALIA? CE LO DICE LA CLASSIFICA SUL CLIMA

LA CITTÀ ITALIANA DOVE SI VIVE MEGLIO PER IL CLIMA È IMPERIA

Tg Pop

Indice climatico: classifica delle città italiane dove si vive meglio

Non ci sono dubbi. Considerando l’indice climatico, nella classifica delle città italiane dove si vive meglio, i primi posti sono occupati dalle zone costiere rispetto a quelle dell’entroterra, e quelle del centro-sud rispetto a quelle del centro-nord. Insomma, il clima migliore d’Italia è quello che si trova sul mare.

A rivelarlo è una ricerca condotta dal Sole 24 Ore (classifica città italiane più vivibili Sole 24 Ore) che ha individuato i capoluoghi in Italia con un clima migliore. Individuare quali siano le province italiane con il clima più favorevole, è molto importante perché le variabili climatiche come l’umidità, la temperatura, la piovosità, sono fattori che influenzano notevolmente la percezione della qualità di vita. La classifica ha preso in considerazione 107 capoluoghi di provincia, analizzandoli secondo diversi parametri.

 

Gli indicatori principali sono i seguenti:

  1. SOLEGGIAMENTO
  2. INDICE DI CALORE
  3. ONDATE DI CALORE
  4. EVENTI CLIMATICI ESTREMI
  5. BREZZA ESTIVA
  6. UMIDITÀ RELATIVA
  7. RAFFICHE DI VENTO
  8. PIOGGE
  9. NEBBIA
  10. GIORNI FREDDI

Classifica delle città dove si vive meglio per clima: modalità operative

Dietro questi risultati c’è un importante studio di 10 anni, che ha portato alla creazione di un database di 1,84 milioni di stringhe di valori. La classifica finale è stata formulata utilizzando i valori medi giornalieri o annuali, registrati in ciascuna città, e attribuendo mille punti alla città con il valore migliore e zero alla peggiore. Se è vero che generalmente si vive meglio al mare, tuttavia, questa non è una verità assoluta. Considerando alcuni indicatori, nella classifica vivibilità delle città italiane, viene premiata ad esempio Aosta, che certamente non si affaccia sul mare ma che è tra le prime classificate per assenza di giorni di nebbia.

 

Classifica delle città dove si vive meglio in Italia per il clima

Ma veniamo alla classifica. A dominare la classifica delle città italiane più vivibili per clima è Imperia, che con 799,1 punti stacca nettamente tutti gli altri capoluoghi. A farla svettare in prima posizione le temperature miti, 16,4 gradi in media, le piogge scarse, e il sole che ne hanno fatto la meta turistica ligure per molti lombardi e piemontesi. Insieme ad Imperia, sul podio salgono anche Catania e Pescara. Interessante notare come nella top ten ci siano ben sei città del Sud (dati che invece si ribaltano nella classifica sulla Qualità della Vita che viene sempre stilata dal Sole 24 Ore). È il Nord a ottenere i risultati peggiori: tra le ultime posizioni si trovano molti centri urbani della Pianura Padana, come Pavia (ultima), Vercelli (106°), Novara (105°) e Lodi (104°). La Lombardia registra ben 5 città tra le ultime 10.

 

La graduatoria:

  1. Soleggiamento, ovvero la media di ore di sole quotidiana. Al primo posto troviamo Siracusa. Belluno, ultima in questo parametro: molto secca d’estate e molto piovosa d’inverno.
  2. Indice di calore, ovvero i giorni all’anno con temperatura percepita superiore o uguale a 30°: vince Enna, maglia nera invece per Caserta. Lecco al 23esimo posto con 40.4 giorni annui e una temperatura percepita maggiore ai 30 gradi.
  3. Ondate di calore, vale a dire temperatura oltre i 30° per più di 3 giorni consecutivi: Genova in vetta alla classifica, chiude invece Ferrara al 107° posto.
  4. Eventi estremi: qui la migliore è L’Aquila, mentre Verbania si piazza all’ ultimo posto. Questo parametro è realizzato sulla base di eventi non necessariamente catastrofici, con una soglia di accumulo maggiore a 40 millimetri ogni sei ore.
  5. Umidità relativa. Questo indice prende in considerazione i giorni che sforano i limiti di comfort climatico (troppo secco 30%, troppo umido >70%). Sul primo gradino del podio Catania, mentre la peggiore performance è quella di Belluno.
  6. Brezza estivaPerugiasvetta al primo posto e Frosinone è la più riparata dalle raffiche di vento; male invece Bolzano che chiude la classifica. Lecco al 100 esimo posto con 3 nodi medi giornalieri di vento nella stagione.
  7. Per raffiche di vento, pioggia, nebbia e giorni freddi troviamo invece Frosinone, Siracusa, Aosta, Catania. Chiudono invece male Perugia, Verbania, Pavia e Cuneo.

 

 

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su