Canali

IN ITALIA ENTRAMBI I GENITORI LAVORANO

LA CRESCITA RIGUARDA SOPRATTUTTO LE FAMIGLIE DEL NORD

Tg Pop News

Finalmente una buona notizia, o quasi: in Italia, le coppie in cui lavorano entrambi i genitori è aumentata. A rivelarcelo è una ricerca Istat riportata da Gianni Balduzzi nelle pagine de Linkiesta. Dati apparentemente positivi che registrano un moltiplicarsi di coppie in cui a lavorare è sia l’uomo che la donna

Dal 2004 al 2018 la percentuale di crescita nelle coppie senza figli è passata dal 40 al 44,4%. Per le famiglie con bambini la percentuale è aumenta ulteriormente: da 40,8 a 45,8%. Cambiamenti positivi, certo, ma non del tutto: purtroppo esiste una sostanziale differenza geografica: la crescita riguarda soprattutto il Nord Italia, con un +7,8 e il Centro, con un aumento del 6,9%. Dati molto differenti da quelli del Mezzogiorno che è rimasto stabile al 27% del 2004. Differenze anche dal punto di vista anagrafico: le coppie che registrano una parità salariale sono soprattutto quelle in cui i coniugi hanno più di 45 anni. Negli ultimi 14 anni, la percentuale delle coppie, d'età compresa tra i 25 e i 34 anni, in cui sia uomo che donna hanno un lavoro, è scesa dal 46 al 40%.

Dati apparentemente positivi, come abbiamo detto, ma che mettono in luce una triste realtà: i giovani precari che desiderano ampliare la propria famiglia devono ricorrere agli aiuti dei genitori ormai in pensione. Precarietà che ha, tra le varie conseguenze, anche un calo del tasso di natalità. In questo circolo vizioso, però, sembra esserci una nota positiva: l’istruzione. Il 75% delle coppie in cui lavorano entrambi, sono formate da una donna che è laureata. Dato che include anche le famiglie con uno o più figli a carico.

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su