Canali

CLIMA ORGANIZZATIVO: LE MIGLIORI AZIENDE IN ITALIA DOVE LAVORARE

LA CLASSIFICA DELLE MIGLIORI AZIENDE PER AMBIENTE DI LAVORO

Tg Pop News

Cos’è il clima organizzativo definizione: clima e cultura organizzativa 

Cos’è il clima organizzativo? Il termine "clima organizzativo", chiamato anche “clima interno” o “clima aziendale”, indica la percezione di un determinato ambiente di lavoro da parte delle persone che operano al suo interno.

Il clima organizzativo rappresenta lo stato di salute di un determinato posto di lavoro, ossia come esso viene percepito da parte delle persone che in esso operano. Per questo il clima organizzativo condiziona l'andamento dell' attività aziendale: un ambiente di lavoro sereno influenza i comportamenti delle persone, creando un circolo benefico e virtuoso.

Il clima organizzativo può essere considerato come un insieme di percezioni condivise e correlate tra loro relative alla realtà lavorativa/organizzativa. Ecco perché esso è la sintesi di vari fattori, quali per esempio le rappresentazioni soggettive, le mappe cognitive (clima organizzativo psicologia) di ogni persona coinvolta, le percezioni individuali, le interazioni tra i soggetti, il contesto organizzativo e la cultura ivi presente.

Possiamo quindi affermare che la rilevazione del clima organizzativo è paragonabile a un check-up diagnostico per comprendere lo stato di salute di un posto di lavoro.

Come si misura il clima organizzativo?

L’analisi del clima organizzativo è volta a comprendere lo scarto che c’è fra le aspettative delle persone e la realtà da esse vissuta. Attualmente esistono metodologie molto semplici ed anche economiche per la misurazione del clima aziendale, grazie a modelli predefiniti con un ottimo rapporto costi/benefici. L’analisi del clima organizzativo si realizza attraverso il coinvolgimento del personale dell’organizzazione (o di un campione) e con l’utilizzo di vari strumenti come un questionario, interviste individuali e focus-group.

In un questionario relativo al clima organizzativo vengono considerate alcune dimensioni come:

• Ambiente fisico;

• Disponibilità e fluidità delle informazioni;

• Sistema di riconoscimenti e incentivi;

• Fiducia nei confronti dei superiori;

• Chiarezza delle funzioni e dei ruoli aziendali;

Ma anche la dimensione interpersonale come: 

• Qualità del rapporto con l'azienda;

• Qualità dei rapporti con i superiori;

• Coesione del gruppo di lavoro;

Gli obiettivi di un’analisi del clima organizzativo.

L'obiettivo dell’analisi del clima organizzativo è quello di stabilire un punto di partenza per pianificare ed eseguire le politiche future e far partire un processo di cambiamento organizzativo che può riguardare atteggiamenti, modalità di lavoro interno e tipo di relazioni esistenti. Non solo un iter per migliorare la qualità del lavoro quindi, ma anche un ottimo strumento per coinvolgere il personale, al quale i vertici aziendali dimostrano di essere interessati.

Great Place to Work: Clima organizzativo e gestione delle risorse umane

Great Place to Work è una società globale di ricerca, consulenza e formazione che lavora insieme ad aziende e organizzazioni di tutti i settori ed è presente in 57 Paesi nel mondo. A partire da un’analisi di cultura e clima organizzativo, Great Place to Work ha valutato le migliori aziende italiane nelle quali lavorare. L’analisi del clima organizzativo ha coinvolto ben 40.000 dipendenti di 136 aziende candidate, ma soltanto 50 di esse sono entrate di diritto in classifica.

Per capire le migliori aziende dove lavorare, i temi più sentiti dai lavoratori sono stati: 

• La serenità delle ore passate in ufficio per il 76%;

• Lavorare in un ambiente familiare per l’81%;

• Un buon rapporto con i colleghi per il 78%;

• Equilibrio tra vita lavorativa e vita privata è una priorità per il 78% degli intervistati;

Great Place to Work Italia ha così stilato la classifica delle migliori aziende dove lavorare: la Best Workplaces 2019.

Migliori aziende dove lavorare: la classifica top aziende italiane

Sono state premiate le migliori aziende italiane tra le 136 organizzazioni che hanno preso parte all'indagine sull'analisi di clima organizzativo. Queste compagnie rappresentano il miglior ambiente di lavoro nel quale aspirare a lavorare. Le aziende sono state suddivise all'interno di 4 sotto classifiche organizzate in base alla dimensione (numero di dipendenti).

Great Place to Work: classifica 2019 

La peculiarità di questa classifica sta nel fatto che è basata principalmente sulle opinioni dei dipendenti delle aziende interessate alla qualità del proprio ambiente di lavoro. Le persone compilando il questionario clima organizzativo, esprimono così il loro parere. 

Ecco le 4 aziende best workplaces italia 2019:

1. Il posto migliore dove lavorare in Italia, secondo Great Place to Work, nella categoria oltre i 500 dipendenti è la catena d’Alberghi Hilton.

2. Nella categoria dai 150 ai 499 lavoratori, il primo posto se lo aggiudica la multinazionale specializzata in it e apparati di networking Cisco Systems.

3. Nella categoria dai 50 ai 149 dipendenti trionfa Bending Spoons, tra le più grandi aziende al mondo per download di app.

4. L’ultima categoria comprende le aziende fino a 49 dipendenti; in questo caso l’azienda dove si lavora meglio è la multinazionale americana Cadence Design System.

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su