Canali

L'ITALIA NON È UN PAESE PER BIMBI

LA SITUAZIONE DEGLI ASILI NIDO IN ITALIA NON È DELLE MIGLIORI

Tg Pop News

La mappa degli asili nido in Italia

Nel 2002 il Consiglio Europeo riunito a Barcellona ha stabilito un obiettivo per tutti i Paesi dell’Unione: almeno il 33% della copertura di posti in asilo nido.

A distanza di 17 anni possiamo affermare che l’Italia è un Paese poco baby-friendly: solo poche regioni hanno infatti raggiunto l'obiettivo stabilito nel 2002 dall’Europa. A confermarlo sono i dati dell’ultimo monitoraggio Istat.

Eugenio Bruno e Valentina Melis, dalle pagine de Il Sole 24 Ore, ci dicono quali sono le regioni del nostro Paese che hanno raggiunto il target del 33%.

  • In testa c’è la Valle d’Aosta con una percentuale di copertura posti del 44,7 %.
  • Secondo posto per l’Umbria, dove la percentuale scende al 41%.
  • Terzo posto per l’Emilia-Romagna con una copertura del 37,1 %.
  • Chiude la lista delle regioni la Toscana con il 35,2%.
  • Sopra il tetto stabilito da Barcellona 2002 anche la provincia autonoma di Trento che assicura ai suoi cittadini una copertura del 36,5%.

Il welfare in Italia: un peso per le famiglie

Il mancato allineamento dell’Italia con gli obiettivi di Barcellona 2002 ovviamente pesa sui portafogli delle famiglie italiane. Per capire a quanto ammonti la loro spesa per far fronte all’educazione dei bambini è possibile consultare il “Rapporto sul bilancio di welfare delle famiglie italiane 2019”, redatto dal gruppo di consulenza manageriale MBS Consulting. Dei 1.434 miliardi che le famiglie italiane spendono per il welfare, il 12% finisce proprio a sostenere l’area educational e la spesa totale per la cura dei bambini in età prescolare nel 2018 è stata di 6,7 miliardi, in aumento del 4,7% rispetto all’ anno precedente.

Ogni anno le famiglie italiane spendono 17,2 miliardi di euro per i figli fino ai 3 anni in attesa che il welfare si allinei alle loro esigenze. Per far fronte a questa carenza il 64,6% dei genitori si fa aiutare dai parenti per la cura dei propri figli

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su