Canali

LAUREA HONORIS CAUSA A BELLOCCHIO

Il Maestro del Cinema Italiano riconosciuto dall'Università IULM

Tg Pop News

Il cinema ha un laureato in più

L’università IULM di Milano ha conferito la Laurea Magistrale honoris causa in Televisione, Cinema e New Media al Maestro Marco Bellocchio, il celebre registra divenuto popolare grazie a pellicole come Nel nome del Padre e altri capolavori che hanno attraversato cinquant’anni di cultura cinematografica e storica del nostro Paese. La motivazione del riconoscimento riguarda la sua capacità di rinnovamento costante, rimanendo comunque fedele al suo inconfondibile stile. Ai microfoni di PopEconomy, il regista, si fa per dire, neolaureato, ci parla del cinema italiano contemporaneo.

StartUp in gara

Arriva il Final Selection Days di Startupbootcamp FashionTech, il primo programma dell'acceleratore europeo dedicato alla tecnologia per la moda. Ci racconta l’evento Alceo Rapagna, il ceo di Startupbootcamp, ai microfoni di Pop Economy: “Avremo, a Milano, tra le più belle startup internazionali che si occupano di moda da tutti i paesi, la lista è lunghissima: dagli Stati Uniti all’Asia, ovviamente l’Europa. Sono i fortunati che abbiamo selezionato da 1200 candidature che ci sono arrivate per partecipare al nostro programma di accelerazione." Startupbootcamp è il più grande acceleratore di startup al mondo e per la prima volta apre un hub in italia dedicato al fashion.

Acconciature Hi-tech

Le millennials italiane passano al parrucchiere digitale. Una ricerca su 1000 consumatori targata Gimmelike-beauty, evidenzia che l’80% dei consumatori vede nella personalizzazione dell’acconciatura un valore aggiunto e il 91% vuole avere la possibilità di prevedere il risultato, prima di testarlo concretamente sui capelli. Qui entra in gioco la digitalizzazione, che permette questo tipo di servizio. Paolo Roati, direttore di L’Oreal Professionel, ci racconta nel dettaglio la ricerca.

La realtà aumentata applicata alla bellezza

Style my hair pro è l’app che, tramite la realtà aumentata, offre una personalizzazione completa del look. Ma come funziona? Ce lo spiega Aurelie Pages, direttrice di Redken.

Donne e canzoni 

Michele Monina, il nostro The Shooter, presenta il Festivalino di anatomia femminile, perché le donne non siano più a margine della musica. Il Festivalino di anatomia femminile nasce tre anni fa, nel momento in cui il critico musicale Michele Monina si accorge di quanto il cantautorato femminile sia tenuto a margine del sistema musica. L’idea è semplice: ogni giorno, sui suoi canali Facebook, viene pubblicato un video inedito di una cantautrice che esegue del vivo un suo brano. Partito con l’idea di fare venti puntate, a oggi – tre edizioni dopo -, sono usciti oltre 330 video delle più talentuose cantautrici italiane con oltre un milione e mezzo di utenti unici toccati. Da settembre 2018, poi, con una serata al MEI25, il Festivalino è diventato anche live; come attestato le 85 gig a Sanremo durante il Festival e la presenza all’Officina Pasolini di Roma a giugno. Il Festivalino ha dato vita ad una vera rete, con tante cantautrici che si passano date live, contatti discografici e iniziano collaborazioni artistiche senza precedenti. Anche nel 2020, a Sanremo, ci sarà la nuova edizione del Festivalino di Anatomia femminile. 

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su