Canali

I MILLENNIALS NON SONO TUTTI UGUALI

C’è chi lavora sodo ed è insoddisfatto e chi è ancora non si sente pronto dal punto di vista economi

Tg Pop News

Ci sono millennial e millennial. O meglio, ci sono i me-llennial e i megallennial. Qual è la loro differenza? I primi non si sentono preparati a livello finanziario e sono preoccupati per il loro futuro. I secondi, invece, appartengono alla categoria di quelli lavorano, accumulano risparmi e non si sentono riconosciuti sufficientemente i propri meriti. Inoltre, sono allergici all’etichette di chi vorrebbe i millennial come una generazione di pigri, svogliati, egocentrici fissati per l’avocado. Ma chi definisce queste due categorie distinte di millennials? A farlo è una ricerca americana del Center for Generational Kinetics. E in Italia come fanno i millennial a risparmiare? Guardatelo nel video.

TikTok si dà alla musica

TikTok si lancia sul mercato dello streaming musicale. L’app si chiama Resso e permette di vedere i testi delle canzoni in real time, giocando con video e gif sotto il pezzo musicale. La nuova app di TikTok ha fatto il suo debutto in India e Indonesia, dove ha già raccolto circa 30mila utenti. Il costo? 1,70 dollari al mese.

Ivanka Trump e l’Hi-Tech

Ivanka Trump esordisce sul palco del Ces 2020, una delle più importanti fiere sulla tecnologia. Un keynote di mezz’ora sugli americani, il lavoro e l’importanza di stare al passo con le grandi trasformazioni tecnologiche. 

La generosità di Yusaku Maezawa

L’eccentrico magnate nipponico Yusaku Maezawa, imprenditore del settore fashion, ha deciso di regalare 9 milioni di dollari ai suoi follower. Scelti a caso dal suo account, 1.000 fortunatissimi hanno ricevuto 9.000 dollari ciascuno. La ragione? Un semplice quanto caro esperimento sociale per vedere se qualche dollaro in più possa rendere più felice la vita di queste persone: economisti e sociologi fatevi sotto, la risposta è ancora tutta da scrivere!

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su