Canali

CONFRONTA E RISPARMIA

Tg Pop News

Centinaia di euro all’anno di risparmio: il potere dei comparatori

 

Ci fanno risparmiare sull’assicurazione dell’auto, su luce, gas e perfino sul mutuo di casa.

Sono i comparatori, ovvero dei portali web che mettono a confronto tutti gli operatori di mercato per indicarci il prezzo migliore sulla piazza.

Il Corriere Economia ha fatto un po’ di simulazioni utilizzando i principali comparatori online: i risultati sono stati sorprendenti.

Qualche esempio: una single di 35 anni di Milano può risparmiare fino a 1.400 euro l’anno sulla rata del mutuo, oppure pagare fino al 50% in meno l’RCA della sua 500.

E ancora: una famiglia romana di 3 persone può tagliare fino a 400 euro al mese la rata del proprio mutuo, oppure una famiglia di Napoli di 4 persone può dare una sforbiciata a luce, gas, telefono, mutuo, internet e conto corrente, arrivando a risparmiare fino a circa 4.000 euro l’anno.

 

Gambe, piedi, orecchie, mani: è iniziata l’era del bioprinting

 

Medicina, futuro e stampanti 3D.

Immaginiamoci arti realizzati con una stampante 3D e in grado di connettersi con i vasi sanguigni e con le terminazioni nervose del corpo umano.

Non è fantascienza, ma la nuova frontiera del bioprinting o cloneprinting, che potrebbe cambiare la vita di molte persone.

 

Quando gli influencer diventano un fattore di rischio

Il mercato degli influencer marketing negli USA vale oltre 8 miliardi di dollari.

Sono in continuo aumento le aziende che affidano la promozione dei propri prodotti agli influencer.

Il rischio? Follower fake, comportamenti scorretti o addirittura speculazioni.

Così le aziende, soprattutto quelle quotate in Borsa, iniziano a segnalare ai proprio investitori come l’influencer marketing possa diventare un vero e proprio fattore di rischio.

Un esempio? L’azienda Casper, leader mondiali nella produzione di materassi, ha avvertito i suoi futuri potenziali investitori con questo avviso: “l’uso delle reti sociali e degli influencer può condizionare materialmente e negativamente la nostra reputazione”.

 

 Il nostro lunedì di musica con Revman, il rapper poliziotto 

 

Sanremo: chi sale sul palco più ambito e chi invece viene escluso.

Da una parte un rapper poliziotto con una canzone sulle liti familiari che diffonde, con le sue rime, il rispetto delle istituzioni e per le donne, contro la violenza di genere.

Escluso.

Dall’altra, il rapper Junior Cally con testi che sembrano voler glorificare la violenza contro le donne e disprezzare le Forze dell’Ordine.

Ammesso in gara e addirittura tra i Big.

Bizzarrie sanremesi. Noi abbiamo intervistato Sebastiano Vitale, in arte Revman. 

Eccone una breve anticipazione.

Potete trovare l’intervista integrale nella sezione PopXL.

Il segreto dei suoi testi e un appello a Junior Cally

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su