Canali

CES 2020: LAS VEGAS ACCOGLIE I SUCCESSI ITALIANI

Gli appassionati di tecnologia, a gennaio, hanno gli occhi puntati su Las Vegas

Tg Pop News

Idee italiane alla conquista di Las Vegas

Dal 7 al 10 gennaio 2020 si terrà, a Las Vegas, la fiera della tecnologia più importante al mondo:è il CES 2020. Per darvi un’idea, da questo evento negli anni sono uscite invenzioni del calibro del CD. La buona notizia è che alla prossima edizione, E-Novia, la Fabbrica delle Idee, parteciperà all’evento con 10 imprese italiane, tre delle quali hanno ottenuto il prestigioso riconoscimento dell’Innovation Awards Honoree. Ai nostri microfoni, Patrizia Casali di E-Novia, Roberto Rossi di Smart Robots e Domenico Borgese di Hiride, ci parlano delle loro idee innovative.

La prima a parlare è Patrizia Casali, Entrepreneurial Project Manager E-Novia: “Insieme a un team di Ingegneria Designer sto portando avanti lo sviluppo di Wahui, la prima suola al mondo in grado di modificare, attivamente, la propria morfologia per adattarsi alle condizioni dinamiche dell’utente e dell’ambiente circostante. Abbiamo tra l’altro vinto il premio Innovation Awards Honoree 2020, nella categoria wearable technology"

Roberto Rossi, CTO di Smart Robots, ci spiega invece il funzionamento del loro interessante dispositivo: “Il nostro prodotto è un dispositivo intelligente che assiste l’operatore in industria. Da un lato permette di eliminare l’errore in attività manuali, e dall’altro, di integrare l’attività dell’operatore con un robot collaborativo per raddoppiare la produttività.

Domenico Borgese, Co-Founder Hiride, ci spiega come la sua azienda abbia sviluppato un’idea per migliorare le performance in bicicletta: “In Hiride sviluppiamo sospensioni elettroniche adattative per le biciclette da corsa. Sospensioni in grado di auto regolarsi per garantire sempre stabilità e confort al ciclista durante il suo giro in bicicletta.” 

Usato in App

Second hand mania: il mercato dell’usato è in crescita in tutto il mondo. Noi vi parliamo di un’app grazie alla quale potrete comprare, vendere e persino barattare, a patto ovviamente che si tratti di prodotti usati. Ci spiega come funziona Roberta frulla, Head of Digital Strategy di Xtribe: “E’ un mercato molto fiorente che sta prendendo anche in Italia, non solo negli Stati Uniti. Si leggono appunto 23 miliardi di Euro e una crescita del 28% negli ultimi 5 anni. Forse dato anche dall’esigenza che abbiamo, di fare in modo che i nostri consumi impattano il meno possibile sul nostro bel pianeta. Come funziona? “È un marketplace, che serve per vendere e comprare prodotti e servizi di privati o negozianti. Quindi cosa ci dà l’opportunità di fare? Di vendere prodotti che magari non ci servono più e quindi fare in modo che questi prodotti abbiamo una seconda vita. Non solo vendere, ma anche barattare o noleggiare. Se ho un prodotto che non mi serve necessariamente 24 ore su 24, riesco a condividerlo tramite l’applicazione e con la community. Ci dà anche l’opportunità di comprare prodotti e servizi geolocalizzati quindi tenderà a favorire una dinamica di quartiere o di vicinanza.”

Emergenza demografica

Emergenza demografica, culturale ed economica: se ne è discusso al Festival della Famiglia di Trento. Ai nostri microfoni, Luciano Malfer, Dirigente dell’agenzia provinciale per la famiglia, ci ha raccontato: “Durante il Festival viene ribattuto il tema dell’emergenza demografica, a fronte anche dei dati drammatici che evidenziano un calo di natività importante nel corso dei prossimi decenni. Oggi l’ente pubblico ha un pensiero anche innovativo rispetto alle politiche pubbliche. New Public Family management: dobbiamo attivare delle leve amministrative che non sono solo quelle economiche per riorientare l’attività dei privati. È possibile mettere in campo delle politiche con un coinvolgimento dei privati, su logiche di coprogettazione che possono anche non avere degli oneri finanziari.” In Trentino, la situazione rispetto alla natalità è drammatica, ma proprio da qui potrebbe partire un modello esportabile nel resto d’Italia: Luciano Malfer, a questo proposito, aggiunge: “Negli ultimi dieci anni, in Trentino, la popolazione in termini di natalità è calata del 22%, e dati analoghi sono previsti per i prossimi dieci anni. Numeri significativi, ma il dato più drammatico è che in 50 comuni in Trentino, ovvero il 30% dei comuni, negli ultimi 6 anni, ci sono 50 comuni che hanno avuto meno di due bambini. Questo è un dato drammatico che pone dei problemi sulla sostenibilità dei servizi a livello comunale; ecco perché l’amministrazione sta lavorando su un indicatore di marginalità territoriale per andare a pesare diversamente delle politiche sui comuni.”

E-sports: Red Bull factions

Appassionati di e-sport, segnatevi questa data: sabato 14 dicembre non perdetevi la Red Bull Factions, la finalissima del torneo di League of Legends. Ci addentriamo nell’universo e-sport con Marco Soranno, League operations manager di PG e-sport, per noi ai microfoni di Pop Economy.

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su