Canali

BORIS JOHNSON E IL CALENDARIO DI JENUS PER BENEFICENZA

I timori di una Brexit Hard per le università

Tg Pop News

Boris Johnson trionfa e, per il Regno Unito il rischio di una Hard Brexit si avvicina sempre di più. Noi di Pop economy abbiamo affrontato lo spettro delle conseguenze dell’impatto che quest’addio potrebbe avere sul mondo universitario, realizzando a Londra, pochi mesi fa, queste interviste. Eccone un estratto: 

Siamo preoccupati, soprattutto se la Gran Bretagna non farà parte del progetto Erasmus, il costo della vita sarà sicuramente un problema se gli studenti non potranno beneficiare del programma: avranno difficoltà qui nel Regno Unito, e in particolare Londra che è una delle città più costose del mondo.”

Alcuni miei amici hanno deciso di rimanere nel nostro Paese natale perché non possono permettersi l’Inghilterra. Penso che avremo problemi anche per i prestiti, perché molti studenti stranieri vivono qui grazie ai prestiti e non penso che sarà possibile dopo la Brexit, per cui sarà un problema.

Il caffè italiano che si impegna a salvare il pianeta

Andrea Illy, presidente di Illy Caffè, ha partecipato lo scorso 10 e 11 dicembre, a Madrid a Cop 25, la 25esima riunione annuale delle Nazioni Unite sul clima. Nel suo speech ci racconta il progetto dell’università del caffè che compie 20 anni e le politiche aziendali per affrontare le sfide del futuro legate al cambiamento climatico. Ecco un estratto del discorso di Andrea Illy a Cop 25:

Illy è stata una delle prime nel prendere direttamente dalla fonte, circa 20-30 anni fa, per arrivare al miglior caffè possibile, direttamente dalla mando dell’agricoltore, quindi questo contatto è servito per trasmettere la conoscenza ai coltivatori, come elevare la pratica agro economica per una qualità sostenibile. Questo processo è in corso attualmente, l’università del caffè celebra i 20 anni istituita, appunto, per trasmettere i valori e la conoscenza del caffè.

Imparare giocando

È una squadra di Milano la vincitrice di Big, il Business Intergenerational Game organizzato da CFMT, il Centro di Formazione Management del Terziario. Il team è stato premiato al Mudec di Milano e il progetto ha coinvolto 1268 fra giovani laureati, laureandi e manager divisi in 163 squadre provenienti da tutto il territorio nazionale ed europeo. Nicola Spagnuolo, Ceo del Centro di Formazione Management del Terziario, ne ha parlato ai nostri microfoni.

“I tuoi soldi non li vogliamo”

Pecunia olet, almeno in certi casi, come quello successo ad Alessandro Mereu, in arte Don Alemanno, il celebre fumettista autore del personaggio di satira religiosa Jenus di Nazareth. Le premesse erano buone: un calendario a scopo benefico per raccogliere fondi per l’Airc, la fondazione per la ricerca sul cancro. Invece no. Per quale ragione? Ci racconta com’è andata il protagonista di questa vicenda, Don Alemanno, ai microfoni di Pop Economy.

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su