Canali

STORIA DEL CONTRATTO PIÙ ANTICO DEL MONDO

Alex Gendler ci parla di come nasce il matrimonio e le sue sfumature

PopEconomy XL

Dalla poligamia alle unioni civili, Alex Gendler ci racconta tutto sul contratto tra persone più vecchio del mondo. Ecco un estratto del video: 

“Molte cose sono state dette e scritte sul matrimonio: da quelle di tipo romantico a quelle di cinica ironia. Ma ciò che le accomuna è che sembrano esprimere una verità universale ed eterna, mentre invece, quasi tutto ciò che riguarda il matrimonio, dal suo scopo principale al tipo di relazioni che copre, ai diritti e responsabilità che implica, è variato notevolmente tra le diverse epoche, culture e classi sociali. Dunque, diamo uno sguardo all’evoluzione del matrimonio.

Vivere in coppia e crescere i figli è cosa antica quanto l’umanità stessa. Con il sorgere delle società agricole e sedentarie, circa 10.000 anni fa, il matrimonio era anche un mezzo per assicurarsi i diritti sulla terra e sulla proprietà, nominando i figli nati in determinate circostanze come eredi legittimi. Quando queste società ampliarono e divennero più complesse, il matrimonio non fu più una questione che riguardava solo individui e famiglie, ma anche un’istituzione ufficiale governata da autorità civili e religiose. Era già ben consolidato nel 2100 a.c., quando le prime leggi scritte, sopravvissute nel codice mesopotamico di Urnammu, fornirono molte specifiche in materia di matrimonio, dalla punizione all’adulterio, allo stato giuridico dei figli nati da schiavi. Molte civiltà antiche permisero alcune forme di unione poligamica e ancora oggi, meno di un quarto tra le centinaia di culture mondiali proibisce la poligamia. Ma solo perché qualcosa è consentito, non significa che sia sempre possibile. Le realtà demografiche, come pure il nesso tra matrimonio e ricchezza, dimostravano che sebbene i governanti e le élite dell’antica Mesopotamia, d’Egitto e d’Israele, avessero molteplici concubine o mogli, le persone comuni potevano averne solo una o due e tendevano, nella prassi, alla monogamia. In altri luoghi, i ruoli erano ribaltati ed erano le donne ad avere più mariti, come sulle montagne dell’Himalaya, dove tutti i fratelli di una famiglia, sposando la stessa donna, evitavano che una piccola terra fertile venisse continuamente divisa tra nuovi nuclei familiari.”

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su