Canali

Chiara Samorì

SPEGNY: L'APP DEL FUTURO PER RISPARMIARE ENERGIA

Disruption

Si chiama Spegny e punta a diventare l'app del futuro per ridurre i consumi energetici. A idearla è stato Alessandro Innocenti, 23enne di Bollate (MI), studente di Ingegneria Energetica al Politecnico di Milano. «L'idea di Spegny è nata durante i miei studi universitari - spiega Alessandro - e l'obiettivo è cambiare il paradigma che regola il mercato dell'energia, ossia non agire più sulla produzione ma cambiare la domanda». SPEGNY: COME FUNZIONA Il sistema studiato da Alessandro si basa su una piattaforma e un database di utenti iscritti. A questi verrebbero inviate notifiche su smartphone per chiedere lo spegnimento dei carichi e poi ricevere pagamenti per l’energia non usata. Il compenso avverrebbe tramite la tecnologia blockchain attraverso smart contract per transazioni immediate. «Prendiamo a esempio un campo fotovoltaico coperto da nuvole - spiega Alessandro - in quel momento la produzione di energia cala e per supplire alla mancanza e rispondere alla domanda di energia, si attiva una centrale a idrocarburi. Con Spegny si agisce in modo inverso, si fa sì che migliaia di famiglie spengano contemporaneamente gli elettrodomestici che non stanno usando come condizionatori, pompe di calore o boiler elettrici, in questo modo la domanda di energia cala e si evita l'accensione di una centrale inquinante». IL RUOLO DELLA TECNOLOGIA IN SPEGNY L'intero processo può avvenire non solo in modo manuale ma anche automatico e qui entrano in gioco le più moderne tecnologie IoT e la domotica integrata. «Lo smart home speaker collegato all'impianto elettrico della casa - precisa Alessandro - riceverebbe la notifica di richiesta di spegnimento degli elettrodomestici non utilizzati in modo completamente automatico». SPEGNY, UNA BUSINESS IDEA Alessandro Innocenti è tra i vincitori della prima edizione della Disruptor Challenge, la competizione multi-settoriale sui temi dell’innovazione digitale rivolta a studenti universitari e neolaureati, organizzata da University2Business, la piattaforma del Gruppo Digital360 che facilita l’incontro fra gli studenti universitari e il mondo delle imprese. È risultato anche l’autore del secondo miglior progetto nell’ambito Energia, con la “Business Idea” Spegny.

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su