Canali

SHARING CITIES: IL CONDOMINIO DIVENTA SOSTENIBILE - PARTE 2Un fortunato progetto europeo per una città più smart

Disruption

Con Sharing Cities, è stato inaugurato a Milano il secondo condominio riqualificato energeticamente in ottica smart.

Cecilia Hugony continua a raccontarci lo svilupparsi del progetto, spiegandoci anche cos’è Sharing Cities: «Abbiamo installato un sistema di monitoraggio che misura temperature e l’umidità relative alla qualità dell’aria interna e questi dati sono poi analizzati per controllare come in un edificio riqualificato la temperatura è sempre all’interno del livello di comfort.

All’inizio del progetto c’era molto scetticismo, anche da parte della Commissione Europea. C’è alla base un’idea di co-progettazione, per cui il cittadino non deve intervenire solo alla fine, nel finanziamento del progetto, ma anche nel processo di decisione.

Infatti è un metodo che ci stanno chiamando a presentare in diversi incontri europei, proprio perché è ormai diventata una best practice.»

Il progetto Sharing Cities Milano è stato sostenuto da un consorzio coeso, formato dal Comune stesso, Teicos, Legambiente e il Politecnico di Milano.

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su