Canali

TRASFERIRSI ALL'ESTERO O RESTARE A LAVORARE IN ITALIA

Rimanere qui o fuggire all'estero? Un buon interrogativo su una scelta decisiva

Stories

Rimanere qui o trasferirsi all'estero? Bella domanda, ecco i pro e i contro di una scelta decisiva, dall'analisi di chi ha scelto la Gran Bretagna ma é diventato famoso in Italia.

Quando si pensa al lavoro ci si chiede se abbia senso uscire dall’Italia oppure no. Alcuni se lo domandano, altri invece stanno bene così.

Ma c’è una categoria di persone che sin dall’inizio inizia a chiedersi se avrebbe senso cambiare paese.

 

Trasferirsi all’estero: qualche considerazione

Nel domandarsi se trasferirsi all’estero, la prima considerazione da fare riguarda il mercato: è vero, probabilmente, che se si è in un settore in cui in Italia non c’è lavoro, se ci si sposta da un’altra parte a quel punto si hanno molte più chances.

Ma bisogna considerare la concorrenza che è molto più alta e molto più spietata.

Secondo lo zio Monty è più facile il mercato italiano. Occorre pensar bene prima di fare il grande passo.

Trasferirsi all’estero o restare in Italia per lavoro? È indubbio che ognuno debba fare la sua scelta.

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su