Canali

QUEL DRAGO DI SUPERMARIO

MARIO DRAGHI FOR PRESIDENT

Tg Pop News

"Mario Draghi for president". È lo slogan che sembra riecheggiare in questi giorni nei palazzi della politica: Draghi finisce il mandato da Presidente della Bce e il Quirinale già lo immagina senatore a vita

Mattarella quasi gli attribuisce poteri soprannaturali e lo immagina senatore a vita, supereroe in grado di salvare l’Italia dal baratro economico. 

SuperMario dichiara: “La Bce rimane pronta a regolare tutti i suoi strumenti” e, se fosse necessario: “abbiamo un sacco di strumenti per reagire”.

Draghi è uno sciamano dai poteri soprannaturali e come ogni uomo a metà fra scienza e magia, le sue parole vanno interpretate. Secondo gli esperti il suo discorso indica che, per impedire una crescita troppo lenta per l’Eurozona, sarebbe pronto a imporre un altro Quantitive Easing ancora più potente di quello del luglio del 2015. In quel caso Draghi aveva contro la Germania mentre oggi anche i tedeschi, rallentati da una lenta ma inesorabile recessione, non oserebbero opporsi.

Dunque, Draghi, come suggerisce Nino Sunseri, dopo aver già salvato l’euro, vuole uscire di scena con il gran finale, da vero e unico protagonista, di salvatore della Vecchia Europa dalla stagnazione e dalla recessione.

Basterà questo per diventare premier ed eliminare dalla nostra mente l’idea di un futuro apocalittico? Probabilmente sì. Allora Draghi for President, whatever it takes.

 

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su