Canali

Daniele Polidoro

QUANTO VALE IL CALCIO ITALIANO? ECCO I DETTAGLI E LE CURIOSITÀDati precisi raccontano quanto vale il calcio italiano

Smartness

Se ti sai chiedendo quanto vale il calcio italiano, i dati ci rispondono e ci dicono che questo settore coinvolge 4,6 milioni di praticanti e 1,6 milioni di tesserati. Per ogni euro investito nel calcio lo Stato ha ottenuto un ritorno in termini fiscali e previdenziali di 14,4 euro.

Nel complesso il calcio italiano fattura 4,5 miliardi di euro di cui 3,4 da quello professionistico. Un business che incide per il 35% sul volume d’affari generato.

È lo sport ad avere un volume d’affari molto elevato ed il calcio è tra le prime 10 industrie su territorio italiano. Si parla di un giro d’affari di 13 miliardi.

In Italia il calcio è senza dubbio lo sport più seguito e rappresentativo, con numeri che crescono ogni giorno di più e che testimoniano quanto influenzi più settori, economico, fiscale, sociale e ovviamente sportivo.

Il direttore generale della FIGC e il Vice Presidente UEFA Michele Uva hanno dichiarato che il settore è molto più avanti di quanto si possa credere e lo testimoniano i risultati del Bilancio Integrato.

 

Quanto vale il calcio italiano: i dati

Nel domandarti quanto vale il calcio italiano, sappi che i dati parlano e ci raccontano di un settore che si estende ogni giorno.

Secondo i dati raccolti, che nell’estate 2017 la FICG ha calcolato che il calcio è stato il terzo settore per investimenti e attualmente occupa direttamente 40.000 persone generando un indotto di 18,1 miliardi. È quindi un settore sempre più in crescita e sempre più seguito, gode di un’ottima ed attiva partecipazione.

Il valore del settore professionistico è cresciuto del 17,9%, un incremento che ha coinciso con quello del PIL italiano: +0,9%.

Ci sono dati che raccontano quanto vale il calcio italiano e confermano come il football business sia tra le prime industrie in Italia.

 

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su