Canali

Felice Florio

OOHO, SKIPPING ROCKS LAB: UN PACKAGING A BASE DI ALGHE

Un futuro senza prodotti di plastica è l'obiettivo di Skipping Rocks Lab

Leaders

Ooho è un packaging sostenibile per liquidi, fatto con un estratto naturale di alghe. È commestibile e si biodegrada  nell’ambiente in sole 6 settimane. È stato progettato dalla Skipping Rocks Lab.

Pierre-Yves Pasilier, Co-founder e CO-CEO di Skipping Rocks Lab racconta che con Ooho il loro obiettivo è far scomparire il packaging.

Ooho, una membrana in grado di contenere acqua e ogni tipo di liquido. È fatta di alghe ed è così naturale da essere biodegradabile e perfino edibile.

La Skipping Rocks Lab ha sviluppato un innovativo processo produttivo che consente di produrre Ooho più economici ed è perfetto per l’idratazione in movimento.

 

Ooho, Skipping Rocks Lab: il team

Il team di Skipping Rocks Lab è composto da chimici, ingegneri e un forte Advisory board.

Lise porta le sue abilità nel business e ha 7 anni di esperienza professionale nella Finanza, nel private equità e nello sviluppo commerciale di BP.

Entrambi, Pierre e Rodrigo si sono diplomati in Master al Royal College of Art e all’Imperial College London in Design dell’Innovazione e Ingegneria.

Poi c’è Pierre, un Ingegnere del packaging per l’Oreal e Rodrigo, un inventore e un Senior Lecturer in Design del prodotto.

Ooho è un prodotto che batte la plastica di gran lunga, infatti una bottiglia di plastica impiega 700 anni a decomporsi. Ooho si biodegrada in poche settimane e può sostituire le comuni confezioni per acqua, succhi, prodotti per l’igiene personale e cosmetici.

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su