Canali

Marco Scordo

ALL’HAVANA SULLE OLD CARS, TRA EDIFICI COLONIALI E TINTE PASTELLO

Su uno sfondo affascinante e sulle auto d'epoca si svolge un'intrigante viaggio all'Havana

Lifestyle

Siamo andati alla scoperta delle old cars all’Havana. Un viaggio fantastico con un testimonial particolare che ci ha fatto scoprire, attraverso un servizio fotografico, la vecchia Havana e le old cars più belle.

Tutto inizia con il vento che soffia e che sbatte contro i colori dei palazzi coloniali, delle macchine, della gente.

Guidare sulle old cars lungo le strade dell’Havana, con le sue tinte pastello, è come stare dentro un film, è un viaggio che può diventare tante cose.

Yuti Catania parte da Milano per Cuba per realizzare un servizio fotografico di moda che si trasforma da subito in un percorso nelle notti, nella storia, nella musica dell’isola caraibica.

 

Le old cars: le vere protagoniste del set fotografico

A fare da sfondo in un set cittadino e coloratissimo le old cars. Sono loro le vere protagoniste: Chevrolet, Buick, Cadillac, Chrysler, Dodge, Plymouth, che si muovono al ritmo della rumba, del son, della salsa.

Auto d’epoca tenute insieme, a volte, anche con il fil di ferro. Incontrastate regine delle strade, dove il tempo s’è fermato al ’59 e all’embargo che abolendo la proprietà privata vietò anche l’importazione di nuove autovetture.

Il set fotografico si sposta dalle strade su una terrazza di un vecchio palazzo di fianco alla bodeguita del medio. È qui che all’ora del tramonto inizia la festa, con un’orchestra improvvisata che accompagnerà il gruppo per tutta la notte. Perchè a Cuba la musica non ti lascia mai.

La mattina dopo all’Havana il ritmo della vita riprende sempre uguale, al suono di una rumba e di una vecchia Chevrolet.

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su