Canali

"TI RUBO LA VITA", L’ULTIMO ROMANZO DI CINZIA LEONE

LA LOTTA DI TRE DONNE PER LA LIBERTÀ

Tg Pop News

Ti rubo la vita” è l’ultimo romanzo di Cinzia Leone, scrittrice, giornalista e autrice di graphic novel, pubblicato quest’anno per Mondadori. Una storia che attraversa tutto il ‘900 e vede come protagoniste tre donne, Miriam, Giuditta ed Esther, simboli di una dimensione femminile che combatte contro la prepotenza, la violenza di un mondo maschile e maschilista. Miriam è la moglie di un musulmano che deve cambiare nome e religione; Giuditta viene cacciata da scuola durante il periodo della promulgazione delle leggi razziali in Italia ed Esther deve combattere stretta in un matrimonio combinato.

Tre “storie minori” che attraversano e sono attraversate dalla storia con la S maiuscola, quella di un ‘900 ricco di lotte, di scontri, di guerre e di morti. Ma soprattutto un periodo ricco di feriti. Anche le tre donne si trovano coinvolte in una serie di eventi e circostanze, anche loro vittime e ferite da un tempo (uomo) che le ha sottomesse e maltrattate. Vittime sì, ma non sconfitte. Private di libertà e autonomia, non rinunciano a combattere per se stesse in una serie di vicende che diventano il vessillo di una lotta più grande, quella di un sesso femminile per troppo tempo percosso e soggiogato. A Miriam, Esther e Giuditta hanno rubato una parte di esistenza ma, allo stesso modo, Cinzia Leone ruba la loro vicenda, la strappa agli artigli della storia per restituirci un esempio, un modello di chi, lottando per la propria libertà, ha medicato le ferite di un intero genere, quello femminile, diventando simbolo di una lotta che non può e non deve finire.

“Io sono della generazione – dice Cinzia Leone facendo riferimento alla storia del romanzo – che ha inventato questa battaglia. È importante che le figlie e le nipotine capiscano quanto era più dura prima e il lavoro che abbiamo fatto per consegnargli un mondo migliore”.

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su