Canali

Antonio Di Pietro

LAVORO PER I GIOVANI: L’AGRICOLTURA E IL PICCOLO AGRICOLTORE

Il punto di vista di Antonio Di Pietro sul lavoro per i giovani e l'agricoltura

Mother Land

Antonio Di Pietro riflette sul mondo dell’agricoltura rapportato al lavoro per i giovani e ci dice che l’agricoltura e l’agriturismo devono svilupparsi insieme perché quest’ultimo oggi può essere una prospettiva di futuro per i giovani, ai quali piace stare in campagna.

Inoltre aggiunge che quella dell’agricoltura è un’attività competitiva ma il piccolo agricoltore non è competitivo, non guadagna, vive del suo lavoro.

Se fa tutto da sé rientra nei costi, se decide di delegare ci rimette.

L’unica opzione, se si vuole fare attività agricola, è finanziare le attività cooperative.

 

Il lavoro per i giovani oggi: i dati

I dati raccolti dalla Coldiretti ci dicono che gli agricoltori oggi usano il web e la tecnologia, sono laureati e che un imprenditore agricolo under 35 su quattro appartiene al genere femminile.

Dato fondamentale è quello che vede le aziende agricole, come lavoro per i giovani, più ricche. Possiedono una superficie maggiore, oltre il 54% alla media con un fatturato più elevato del 75% della media relativo al settore.

La crescita degli under 35 nel campo agricolo è confermata dall’aumento delle iscrizioni in agraria, sia alle superiori che all’Università.

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su