Canali

COLLOQUIO DI LAVORO: 10 ERRORI DA NON FARE E I CONSIGLI DA SEGUIRE

Come comunicare , interagire e quali atteggiamenti evitare nel momento in cui si viene esaminati

Stories

Importante è prepararsi ad un colloquio di lavoro e non commettere errori che possono essere decisivi.

Zio Monty ci suggerisce gli errori da evitare. Innanzitutto ci dice che se il lavoro non fa per noi, c’è poco da fare, si perde in partenza.

In un colloquio di lavoro ci sono talmente tanti elementi personali che spesso ci si dimentica di considerarli, però hanno la loro valenza.

Inoltre, ogni colloquio di lavoro fa storia a sé. Differisce in base agli ambiti.

Un altro errore è sottovalutare la capacità di comunicare e interagire che non fa riferimento solo a come ci si comporta durante il colloquio ma anche a come ci si comporta prima, ad esempio sui social.

 

Colloquio di lavoro: no alla pigrizia e alla critica

Un altro errore da non commettere durante il colloquio di lavoro è la pigrizia. Presentarsi già preparati sul tema relativo al lavoro, mostrando eventuali progetti realizzati, è un punto a proprio favore. Non siate, appunto, pigri! Ripescate i successi accumulati e raccontateli.

Concentrarsi sul passato è, invece, un altro atteggiamento da evitare, poiché all’azienda interessa il futuro.

Lamentarsi e criticare è un'altra caratteristica che è bene non far propria, al colloquio di lavoro principalmente.

Inoltre, come si scrive è importante. Poiché nel luogo di lavoro anche la capacità di scrittura è indispensabile. In questo caso importante è scrivere bene, scrivere breve e scrivere in modo organizzato.

Ad un colloquio di lavoro è importante sapere ascoltare, anche perché l’interlocutore potrebbe rendersene conto. Mai pensare che un colloquio possa essere un monologo, bisogna essere pronti ad interagire e, se è il caso, contrabbattere.

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su