Canali

Chiara Samorì

COME RISPARMIARE ENERGIA ELETTRICA IN CASA: GLI INTERVENTII consigli dell'ingegnere Luca Rollino per risparmiare di più tra le mura domestiche

Disruption

Efficienza e risparmio energetico sono parole che piacciono sempre di più agli italiani che nel 2017 hanno speso oltre 3 miliardi e mezzo di euro per efficientare le loro case.

Ma come risparmiare energia elettrica in casa?

Luca Rollino, ingegnere, ci dice che riqualificare energeticamente la propria abitazione significa fare degli interventi con cui si va a spendere meno per l’energia e tramite i quali è possibile vivere meglio la propria abitazione.

 

Come risparmiare energia elettrica in casa: tutte le soluzioni

Sono differenti gli interventi che si hanno a disposizione per risparmiare energia elettrica in casa: si può intervenire sui muri perimetrali, sui serramenti, sull’impianto che è destinato a produrre calore, ovvero, la caldaia.

Sul come risparmiare energia, Luca Rollino ci indica una prima soluzione: intervenire sui muri perimetrali e sulle finestre. Il costo dell’operazione può oscillare da qualche migliaia di euro a qualche decina di migliaia di euro ma il risparmio che si può ottenere è davvero importante, fino al 40% della spesa energetica.

Seconda soluzione: intervenire sulla caldaia. Il costo dell’intervento è di qualche centinaio di euro, se si è in ambito condominiale, o può essere di qualche migliaio di euro se si è un ambito termo autonomo. Il risparmio equivarrebbe al 30% della spesa energetica passata.

I dati sono interessanti e ci dicono che negli ultimi sei anni l’Italia ha evitato l’emissione di 19 milioni di tonnellate di CO2 e che, nel 2017, sono stati spesi oltre 3 miliardi per interventi di riqualificazione energetica.

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su