Canali

Elena Maria Ottino

LA PACE FISCALE: COME PORRE FINE ALLE CAUSE CON IL FISCO

Il funzionamento del maxi condono delle cartelle e i requisiti per richiederlo

Wallet

Litighi con il fisco? Hai cause in corso con l’Agenzia delle entrate?

Ti indichiamo il modo di uscirne pagando solo parte del tributo senza interessi e sanzioni.

Per una pace fiscale, i requisiti che ti richiediamo sono i seguenti:

  • l’Agenzia delle entrate deve essere parte in causa
  • la lite deve riguardare un atto impositivo. Ad esempio: avvisi accertamento, provvedimenti irrogazione sanzioni, ogni altro atto di imposizione. Esclusi gli atti riscossione coattiva
  • il ricorso in 1° grado deve essere stato notificato entro il 24 ottobre 2018

 

La pace fiscale: ecco come funziona

Ti starai chiedendo “come funziona la pace fiscale?”.

Ti rispondiamo subito dicendoti che per raggiungere la pace fiscale e porre fine alla lite occorre versare solo parte del tributo su cui litiga.

Come aderire?

Invia la domanda entro il 31 maggio 2019 ed effettua il pagamento entro il 31 maggio, a partire dal 2013 fino al 2019.

La pace fiscale è una nuova misura, è prevista dalla Legge di Bilancio 2019 e si distingue dal condono.

Prevede una serie di sconti per i piccoli contribuenti in difficoltà con il pagamento delle tasse e delle cartelle esattoriali.

 

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su