Canali

FOTOVOLTAICO QUANTO COSTA? ECCO L’ENERGIA CHE VIENE DAL SOLEL'energia auto prodotta è conveniente e può cambiarci la vita

Disruption

Sempre più italiani hanno scelto di auto produrre l’energia. Sostenibile e green è l’impianto fotovoltaico. Quanto costa? È conveniente?

Massimo Bello, amministratore delegato di Ad Wekiwi, risponde alle nostre domande e ci dice che: «Il fotovoltaico è conveniente perché i prezzi dei pannelli sono scesi molto negli ultimi anni e ci sono anche le detrazioni fiscali. È sostenibile perché così si produce in casa la propria energia in maniera pulita.

La vita media di un impianto fotovoltaico è di 20/25 anni ma la tecnologia migliora costantemente per cui potrebbe essere anche più lunga e la manutenzione è molto semplice.

Se il pannello fotovoltaico viene riciclato non inquina. Occorre riciclarlo come avviene per i frigoriferi o le lavastoviglie, come un Raee (rifiuto elettrico ed elettronico). Dal 2014 il costo dello smaltimento è a carico del produttore per cui non ha un costo per il consumatore.»

 

Fotovoltaico: quanto costa e le novità

Il fondatore di Ad Wekiwi ci dice che le novità del mercato vanno sempre nella direzione di una maggiore semplificazione. Oggi con pochi click è possibile sul web costruirsi un preventivo e richiedere un sopralluogo per fare l’installazione dell’impianto.

Nel domandarci il fotovoltaico quanto costa e quali sono le novità riguardanti la materia, i dati ci dicono innanzitutto che nel 2017 gli impianti fotovoltaici erano 774 mila, di cui 628 mila erano impianti domestici (80%). Ma la maggior parte della potenza arriva dal settore industriale.

Un impianto standard da 3 kW con 12 pannelli e 25 mq di tetto costa in media 6 mila euro + Iva. Il costo dell’investimento viene ammortizzato in 7-11 anni.

L’energia generata a non consumata viene immessa in rete e ritirata dal GSE. Nel 2017 il valore medio del corrispettivo in conto scambio era tra 12 e 13 cent/kWh.

 

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su