Canali

Irene Fassini

RISOLVERE L'INQUINAMENTO DELLA PLASTICA IN MARE

IL PROGETTO THE OCEAN CLEANUP REALIZZATO DA BOYAN SLAT

Green

The Ocean CleanUp 

Raccolti i primi rifiuti plastici della fondazione che vuole salvare gli Oceani. Se da una parte i dati sull'invasione della plastica non sono incoraggianti, dall'altra, per fortuna, ci sono delle novità importanti: The Ocean Cleanup, startup nata nel 2012 dal giovane olandese Boyan Slat, inizia a mostrare i primi risultati. Il sistema ideato per questo ambizioso progetto è stato implementato, testato e ha già iniziato a raccogliere plastica nell'Oceano Pacifico.

Il fondatore della startup spiega così il funzionamento di The Ocean CleanUp: "La nostra missione è ripulire gli oceani del mondo dalla plastica e la nostra priorità è contrastare la più vasta area di accumulo di rifiuti al mondo, la cosiddetta Grande Isola d'immondizia del Pacifico, che si trova tra le Hawaii e la California. Quando ero all'Università ho condiviso il mio sogno su come eliminare la plastica dagli oceani e mi sono chiesto perché seguire la plastica quando la plastica può venire da te?".

L'idea, spiega Boyan era quella di fruttare le correnti dell'Oceano per raccogliere la plastica. "L'isola d'immondizia del Pacifico è veloce e la plastica è molto sparpagliata: rovistare alla ricerca di questi rifiuti avrebbe richiesto molto tempo e sarebbe stato molto costoso". Lo scorso settembre, a San Francisco, è stato lanciato il primo sistema Cleanup verso la Grande Isola d'immondizia del Pacifico. Il giovane fondatore, però, spiega che non c'era molta differenza tra la velocità del sistema e quella della plastica in movimento. Per questo motivo, in quel modo, non era possibile raccogliere i rifiuti. Analizzando il problema e le cause del mal funzionamento il team di The Ocean Cleanup è riuscito a migliorare il meccanismo, utilizzando un paracadute che rallentasse il sistema. Il sistema CleanUp è stato così testato e rilanciato in tempi record. Reijnder De Feijter, ingegnere idrodinamico di The Ocean Cleanup, spiega nello specifico il funzionamento del nuovo sistema collaudato: "Facendo diverse ripetizioni e utilizzando un'ancora paracadute siamo in grado di generare una velocità differente tra la plastica e il sistema. Quando è nel sistema siamo in grado, dopo alcune iterazioni, di arrivare a uno schema che cattura la plastica".

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su