Canali

INFORTUNI SUL LAVORO IN AUMENTO: I DATI INAIL 2018

Ecco la fotografia dell’Istituto nazionale assicurazione infortuni sul lavoro

Tg Pop News

Brutte notizie: gli infortuni sul lavoro, anche quelli mortali, sono in aumento.

Più precisamente, sono 641.261 le denunce raccolte dall’Inail nel 2018 e sono 1.133 i morti sul lavoro nello scorso anno. Agosto, poi, è il mese più nero con 133 decessi.

L’incidente più drammatico è stato sicuramente quello del ponte Morandi di Genova, che ha registrato 15 denuce di casi mortali sul lavoro.

Dai dati Inail emerge che muoiono più gli uomini che le donne, con una differenza di 102 decessi.

L’analisi territoriale sottolinea una crescita omogena ovunque, tranne che nelle isole dove si registra un decremento di 5 morti rispetto allo scorso anno.

 

Infortuni sul lavoro: le regioni da “maglia nera”

La maglia nera va alla regione Campania con 87 casi mortali, male anche per Lombardia e Veneto.

Migliora invece la situazione nelle Marche e in Abruzzo, dove si registra un calo di decessi significativo, rispettivamente da 33 a 22 e da 54 a 25.

L’altro fronte è quello delle malattie da lavoro o malattie professionali e anche qui i dati registrano un aumento rispetto al 2017: + 2,5% con 1.456 casi in più rispetto all’anno precedente.

I settori dove ci si ammala maggiormente sono quello dell’industria, seguito dall’agricoltura e dal settore pubblico.

L’ultimo aggiornamento al testo unico su salute e sicurezza del 2008 prevede nuove sanzioni per i trasgressori.

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su