Canali

IL MERCATO D’AUTO IN ITALIA: SON TEMPI DURISSIMI!Nel 2018 il mercato delle auto ha vissuto una triste chiusura in rosso, che ne sarà del 2019?

Tg Pop

Stanno arrivando tempi durissimi per il mondo dell’automobile.

Il 2018 non è stato tanto magnanimo con il mercato auto in Italia: una triste chiusura in rosso con il -3,11% rispetto all’anno precedente.

Le immatricolazioni, secondo i dati del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, sono state nell’arco dei 12 mesi più di un milione.

FCA chiude il 2018 del mercato d’auto in Italia con un calo del 10,41% delle immatricolazioni.

Secondo il Centro studi promotor, fra le cause della battuta d’arresto, oltre alla situazione dell’economia italiana, ci sono il rallentamento nella pratica dei km zero e l’introduzione dal 1° settembre del nuovo sistema di omologazione del WLTP.

 

Il mercato d’auto in Italia: le previsioni per il 2019

Le previsioni per il 2019 del mercato d’auto in Italia non sono incoraggianti.

Fra gli elementi di incertezza conta l’effetto dell’eco-tassa, introdotta con l’ultima legge di bilancio. Sempre secondo l’analisi del Centro studi promotor, il saldo tra maggiori acquisti di auto ecologiche e minori acquisti di altre vetture, dovrebbe essere negativo di 100 mila unità.

Addirittura, secondo il Codacons gli automobilisti rischiano di essere una fra le categorie più tartassate del 2019.

Al riguardo, la stima sostiene che ci sarà una stangata di 914 euro che graverà sul bilancio familiare.

Relativamente al mercato d’auto in Italia, oltre all’ecotassa sappiamo che costerà di più anche viaggiare in autostrada: l’aumento delle tariffe avrà un peso di circa +45 euro a nucleo familiare, mentre le multe stradali dovrebbero salire al 2,2% con un aggravio di spesa di 6 euro a famiglia.

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su