Canali

Elena Peracchi

THIS IS NOT A SUSHI BAR A MILANO: IL LOCALE DOVE SI PAGA CON INSTAGRAM

Il primo locale al mondo in cui la cena si paga con i follower di Instagram, è passaparola 2.0

Disruption

È stato inaugurato l’11 ottobre a Milano, a Via Lazzaro Papi (zona Porta Romana), il primo locale al mondo in cui si può pagare in IG follower e si possono avere gratis alcuni piatti.

Sono due fratelli padovani a gestirlo: Matteo e Tommaso Pittarello

Un piatto gratis si conquista con un numero minimo di 1000 followers. Ci sono fasce di pagamento che garantiscono dalla portata alla cena gratuita.

La notizia è arrivata in più di 30 paesi, ma solo il 20% di chi ha pagato in follower ne aveva più di 100 mila.

 

This is not a sushi bar: come funziona l’acquisto via Instagram?

Per pagare in follower basta creare un post con gli hashtag dedicati e non cancellarlo appena usciti dal locale.

Ogni giorno circa 20 persone pagano con Instagram. L’80% ha 1000-50.000 follower.

Si ordina il primo piatto e si posta la foto su Instagram taggando il ristorante “This is not a sushi bar”. In base al numero di follower si ottiene il bonus.

Se si hanno tra i 1000 e i 5 mila follower, si avrà un piatto gratis in più. Da 5 mila in su sarà tutto gratis.

La finalità dei due imprenditori non è solo quella di attirare i grandi influencer ma anche chi viene seguito da un numero inferiore di follower.

Se il tutto andrà in porto, sicuramente “This is not a sushi bar” avrà un ritorno di pubblicità e visibilità.

Così facendo sarà più conveniente instagrammare i propri piatti. Pronti a postare con gusto?!

 

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su