Canali

Elena Maria Ottino

PRIMA CASA: BENEFICI DALLA A ALLA Z PER CHI COMPIE IL GRANDE PASSOTutte le informazioni e i consigli relativi all'acquisto della prima casa

Wallet

Se stai per compiere il gran passo e vuoi più informazioni relative alla prima casa, sei nel posto giusto.

Quali sono i vantaggi? Le imposte ridotte prima di tutto, meno accertamenti del fisco e compenso del notaio ridotto.

Inoltre, per l’acquisto della prima casa da privato o da azienda esente IVA, si prevede:

  • niente IVA,
  • imposta di registro al 2% invece del 9%,
  • imposta ipotecaria pari a 50 euro,
  • imposta catastale pari a 50 euro

Invece se l’acquisto riguarda un’impresa soggetta a IVA:

  • l’IVA è al 4% invece del 10%
  • l’imposta del registro è pari a 200 euro
  • l’imposta ipotecaria è pari a 200 euro
  • l’imposta catastale è pari a 200 euro

 

Prima casa, consigli e suggerimenti

Se intendete puntare sulla prima casa, sappiate che quest’ultima deve trovarsi nel comune di residenza e chi risiede altrove, per non perdere l’agevolazione, deve trasferire la residenza nel comune della casa entro 18 mesi dall’acquisto.

Inoltre, ville, castelli e palazzi non hanno diritto ai benefici.

Chi ha già una prima casa può ottenere i benefici a condizione che la venda entro un anno.

I dati ci dicono che in Italia quasi 8 famiglie su 10 sono proprietarie della casa in cui vivono.

Infine, è bene che sappiate che l’imposta di registro del 2% si calcola sul valore catastale, che si ottiene così:

  • Rendita catastale x 1,05 x 110

 

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su