Canali

Enrico Schleifer

GLI ARTISTI PIÙ ATTIVI, TRA BENEFICENZA E DONAZIONIChe modo migliore per farsi pubblicità se non quello di fare beneficenza?

Knowledge

Beneficenza e donazioni sono alcuni dei modi con cui gli artisti si fanno pubblicità tra il pubblico, con dei gesti che spesso richiedono delle prese di posizione su temi importanti.

Molti e diversi gli artisti che hanno deciso di fare beneficenza.

Sean “Diddy” Combs è molto attivo nel sostenere l’istruzione fra i giovani meno abbienti e ha donato 1 milione di dollari per costruire una scuola nel Bronx.

Sean Combs ha vinto 3 Grammy Awards e 11 premi internazionali. Capo della Combs Enterprises, una holding che gestisce società dal valore di 200 milioni.

La scuola ha già raccolto 650 iscrizioni di studenti soprattutto afroamericani. Il Bronx ha il più alto tasso di criminalità e il più basso tasso di scolarizzazione a New York.

 

Beneficenza e donazioni, gli artisti attivi

Tra gli artisti che hanno deciso di fare beneficenza e donazioni c’è Stave Aoki, diventato il terzo Dj ad entrare nel Museo Nazionale di storia americana. Prima di lui solo Bob Casey negli anni ’50 e Grandmaster Flash negli anni ’70.

Ha donato il suo set Dj da Tournèe, compreso un mixer DJM 800 e i suoi pioneer. Gli strumenti sono in esposizione allo Smithsonian accanto a quelli dei suoi due colleghi.

Steve Aoki è il Dj più pagato al mondo, ha guadagnato 13 milioni di dollari lo scorso anno.

Tra gli artisti impegnati in beneficienza e donazioni c’è Kanye West che ha donato 73.000 dollari in supporto alla campagna di Amara Enya, candidata a Chicago come Sindaco per i democratici che ha già il supporto di Chance the rapper.

La donazione va in contrasto con il recente supporto del rapper per Donald Trump.

 

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su