Canali

GIOVANI E LAVORO: L’IDENTIKIT DELL’AZIENDA IDEALE

Ecco i desideri, le aspettative e le ambizioni dei giovani rispetto al lavoro

Tg Pop News

Quali sono i desideri, le aspettative e le ambizioni dei Millennials?

Da un’indagine dell’Osservatorio Generazione Z, Millennials, lavoro e welfare aziendale, promossa da Edenred e Orienta su un campione di oltre 5 mila ragazzi, emerge che l’89% degli intervistati preferisce il lavoro da dipendente mentre poco più della metà predilige un’occupazione intellettuale rispetto a quella manuale. 

Una buona fetta si è detta disponibile a fare un’esperienza all’estero, mentre c’è chi dichiara che sarebbe felice di poter lavorare in una startup invece che in una grande azienda.

I giovani sul lavoro hanno le idee chiare ed anche sulle caratteristiche che deve avere l’azienda dei sogni.

Per una maggioranza schiacciante del campione, ossia l’81%, l’azienda ideale è quella che valorizza le potenzialità dei dipendenti, facendoli crescere in un contesto meritocratico.  

Giovani, lavoro e prospettive

Segue, in coerenza con il primo dato, il valore delle prospettive di carriera, per il 75%, mentre la “buona retribuzione” è indicata dal 58% del campione.  

«I Millennials prediligono le aziende che offrono lo Smart Working e che premino il merito. Inoltre preferiscono le realtà lavorative che diano benefit dedicati a loro e ai loro bisogni.» ha commentato Luca Palermo, amministratore delegato di Edenred Italia.

Oltre che smart, ad una buonissima parte dei Millennials intervistati piacerebbe lavorare in un’azienda che offra anche piani di welfare specifici.

Ha aggiunto Palermo: «il piano di welfare ideale per i Millennials deve saper rispondere ai loro bisogni. Pensiamo ai servizi alla persona, il baby-sitting, piuttosto che le attività di assistenza familiare o invece quelle più ludiche come i viaggi, la palestra oppure i buoni spesa».

In sostanza, secondo quanto emerge dai risultati dell’indagine, i giovani, relativamente al mondo del lavoro, danno valore a politiche di welfare aziendale in grado di aiutarli a formare una famiglia.

Una convinzione confermata anche dai dati emersi da altre ricerche che evidenziano come l’insicurezza e le difficoltà economiche siano l’impedimento principale rispetto alla creazione di una famiglia. 

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su