Canali

GIORNALISTI LICENZIATI DALL' INTELLIGENZA ARTIFICIALE

Tg Pop News

Un ponte con la Silicon Valley

È partita la seconda edizione di Bocconi for Innovation Startup Call: c’è tempo fino al prossimo 19 luglio per candidarsi ad un percorso di accelerazione targato Università Bocconi in partnership con Plug and Play.

Ci racconta il progetto Nico Valenti Gatto, Operating Director di b4i.

E affrontare la crisi scatenata dall’emergenza sanitaria è possibile, ma ad una condizione.

 

Algoritmi assunti al posto di giornalisti

Quando l’intelligenza artificiale licenzia i lavoratori.

È quello che starebbe accadendo a dozzine di giornalisti e redattori di Microsoft News.

Secondo The Verge e il Guardian, in America e nel Regno Unito sarebbe in atto un taglio al personale, una strategia aziendale secondo la quale Microsoft preferirebbe affidare questo lavoro ad un algoritmo, piuttosto che a professionisti in carne ed ossa.

L’azienda fa sapere che i licenziamenti non sono correlati all’emergenza sanitaria e che si tratta di una normale diversificazione degli investimenti.

 

Ecco a voi i creepypasta: quando i mostri, dalla Rete, sconfinano nella realtà

Racconti horror nati e diffusi in rete: sono i creepypasta, la versione 2.0 delle leggende metropolitane, stile coccodrilli bianchi nelle fogne di New York.

L’ultimo arrivato si chiama Siren Head, un mostro cyber punk nato dal tratto dell’ artista Trevor Henderson.

Il panico in Rete arriva per colpa di un video circolato sul social network Tik Tok, che ha convinto qualcuno che quella strana creatura esistesse davvero. 

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su