Canali

FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO: COSA SONO?

ALCUNI CONSIGLI UTILI DI MARCELLO ASCANI

Wallet

Fondi di Investimento: cosa sono?

I Fondi Comuni di Investimento sono il modo più diffuso per investire i propri risparmi perché sono considerati la scelta meno rischiosa. Sono pochi, infatti, i privati che comprano direttamente  strumenti finanziari. Gran parte degli investitori si rivolge a consulenti, fondi, banche e istituzioni. Come funzionano i Fondi di Investimento? Si tratta di una società che raccoglie i soldi dei risparmiatori e li rinveste

Fondi di Investimento: pro e contro

Sono tre i vantaggi d'investire in Fondi di Investimento:

  1. Affidarsi a degli esperti.
  2. Economia di scala, vale a dire che investire con tantissimi soldi costa di meno.
  3. Diversificazione e rischi più bassi. Investire in più mercati diversi e slegati fra di loro è molto più conveniente. Diversificando si riduce le probabilità che tutti i mercati vadano male nello stesso momento è più bassa.

Gli svantaggi dei Fondi d’investimento 

  1. I costi di gestione
  2. Mancanza di controllo
  3. Possibili conflitti d’interesse

Fondi a gestione attiva

Sono attivi perché le persone decidono dove mettere i loro soldi. I fondi a gestione attiva si differenziano fra loro per funzionamento e per tipo d'investimento.

  • Alcuni fondi accreditano i guadagni sotto forma di cedole, altri invece reinvestono le plusvalenze. Alcuni fondi consentono di ritirare la propria quota di partecipazione al fondo quando lo si preferisce mentre, in altri casi, questo non è possibile.
  • Per quanto riguarda le differenze d’investimento, moltissimi sono fondi con un portafoglio molto diversificato per minimizzare i rischi. Esistono anche i “fondi di fondi” che, al posto di comprare direttamente gli strumenti finanziari, comprano quote di altri Fondi comuni di investimento garantendo così un portafoglio molto diversificato.
  • Esistono anche fondi etici dove gli investimenti vengono fatti con criteri etici che sono la priorità rispetto al rendimento assoluto.

Fondi a gestione passiva

Esistono dei fondi che hanno una gestione passiva e questi sono 2:

Gli Index fund: con lo scopo di permettere ai privati che non hanno i soldi di comprare autonomamente tutti i titoli.

Gli ETF:  che uniscono i soldi dei risparmiatori e li investono. Gli ETF sono titoli con lo stesso funzionamento degli Index Fund, con la differenza che vengono trattati come titoli azionari, quindi sono quotati in borsa e vengono scambiati esattamente come le azioni.

Un indice finanziario è un paniere di titoli, cioè tanti titoli diversi messi insieme. 

  1. Italia 40 è l’indice delle 40 società con maggiore capitalizzazione in Italia.
  2. DAX è l’indice delle 40 società in Germania.
  3. Indice Standard & Poor’s 500 contiene le più grandi 500 aziende americane per capitalizzazione. 

Il primo Index Fund è stato fondato da John Bogle negli anni ‘70.  Si era accorto che la maggior parte dei Fondi comuni d’investimento, al tempo tutti a gestione attiva, non ottenevano quasi mai risultati più alti rispetto a quelli che avrebbero ottenuto investendo direttamente nell’Indice Finanziario S&P500, specialmente a causa dei costi di gestione. 

Questi fondi essendo a gestione passiva hanno dei costi di molto più bassi di quelli a gestione attiva

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su