Canali

Andrea Triunfo

FEDERICO BUFFA: COM'È CAMBIATA LA TELECRONACA DI CALCIO

LO STORYTELLING SPORTIVO PER MILLENNIALS E GENERAZIONE X

PopEconomy XL

Federico Buffa: com’è cambiata la telecronaca di calcio?

Federico Buffa è il re dello Stotytelling sportivo, ma come raccontano e intendono lo sport i millennials e i ragazzi della Generazione X?

“Aspettiamo qualche anno. Per adesso si vivono gli stadi come si vivevano anni fa: si va alla partita la domenica e ci si comporta come da 100 anni in uno stadio poi vediamo se in futuro queste strutture perderanno ruolo e funzionalità. A mutare in questi anni è stata anche la telecronaca delle partite, oltre che al modo di comunicare gli eventi sportivi così come cambiano tantissime forme di comunicazione. Vedendo il commento dell’Inter che vince la sua prima Coppa dei Campioni con la telecronaca di Nicolò Carosio e paragonandola a quella della vittoria dell’Inter col Bayer Monaco del 2010, non sembra nemmeno che si stia parlando dello stesso sport. Il vero e proprio gap, il passaggio da una tipo di comunicazione a un altro c’è stato a fine anni ’80 e inizio ’90 quando l’Italia ha iniziato a guardare agli sport d'oltreoceano, come il football, e a imitare il loro modo di commentarlo. Tuttavia, dato che il calcio non rientra nella cultura sportiva degli U.S.A, altra fonte d’ispirazione fu il Sud America che ha sempre vissuto con enfasi questo sport e dove le telecronache sono sempre state commentate con un numero infinito di parole”. 

Soldi per la Champions League e l’Europa League

Champions League ed Europa League sono iniziate a settembre, ma realmente quanto guadagna una squadra che arriva fino in fondo?

Il guadagno totale della Champions League, dell’Europa League e della Supercoppa 2020 è di 3,25 miliardi di euro di cui il 6,5% viene trattenuto dalla UEFA e il 93,5% è destinato ai club che partecipano. Alla Champions League sono riservati 1,95 miliardi e all’Europa League solo, si fa per dire, 560 milioni

Le squadre che partecipano alla Champions intascheranno 900mila euro in caso di pareggio e 2,7 milioni se vincono.

  • Le squadre che partecipano all’Europa League prendono 190mila euro a pareggio e 570mila a vittoria. Le squadre che accedono ai sedicesimi si mettono in tasca 500.000 euro, quelle che arrivano agli ottavi salgono a 1,1 milioni. A seguire, ovviamente, la posta sale: 1,5 per i quarti, 2,4 per le semifinali e 4,5 milioni per le finali.
  • Solo qualificandosi alla Champions League ogni squadra ha diritto a ricevere 15,25 milioni di euro. Il passaggio agli ottavi permette di ricevere 9,5 milioni di euro mentre per i quarti si sale a 10,5 milioni. Chi accede alle semifinali si mette in tasca 12 milioni. Le semifinaliste ricevono un premio di 15 milioni e chi vince ne incassa altri 4

La finale della Champions sarà ad Istanbul, allo stadio Ataturk e quella dell’Europa League a Danzica, nello stadio Energa: agli aventi potranno assistere complessivamente più di 200mila persone. E se per la passata finale di Champions League, tra Liverpool e Tottenham, si erano raggiunti 200 milioni di spettatori mentre per quella di Europa League 10 milioni, chissà quanto voleranno in alto i numeri per i final match del 2020.  

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su