Canali

GENERAZIONE MILLENNIAL, CHI SONO E COSA FANNO? INTERVISTA PARTE 2

Le abitudini e i costumi della generazione Y

Speakers' Corner

Se ti stai chiedendo “I Millennial chi sono e cosa fanno?”, sappi che i Millennial comprendono tutti coloro nati tra il 1981 e il 1996, mentre chi è nato dopo fa parte di un’altra generazione, definita “Generazione Z”.

Due storici, Neil Howe e William Strauss, hanno parlato per primi di generazione dei Millennial, etichettando invece i nati tra il 1982 e il 2000.

Invece l’edizione di Wikipedia fa un po’ più confusione e identifica nei Millennial persone nate tra gli anni ’80 e i 2000.

Poi c’è la Pew Reserach Center, che è attiva nella ricerca demografica e nei sondaggi, la quale ha confermato che i Millennial sono le persone tra il 1981 e il 1996

 

I Millennial chi sono e cosa fanno? Intervista a tu per tu

Da un’intervista fatta ad un ragazzo, che dice di far parte di questa generazione, abbiamo compreso i Millennial chi sono e cosa fanno.

«Come Millennial faccio parte della più avanzata fetta di umanità che la nostra specie abbia mai conosciuto. Mi piace uscire e incontrare amici in modo che ci si possa sedere tutti insieme e guardare i nostri telefoni su cui stiamo messaggiando con altri amici che sono lì con noi.»

L’intervistato, continua a raccontarci la sua esperienza personale e nel tentativo di farci comprendere i Millennial chi sono e cosa fanno, ci confida:

«Mi piacciono le personalità online dei miei amici più delle loro, per cui non mi unisco più a loro fuori dalla rete e posso dire con confidenza che non ho letteralmente mai avuto un contatto visivo con nessuno.

Quanti anni ho? 55. Secondo il mio anno di nascita dovrei averne 33 ma come Millennial non mi identifico con quell’età ed è una discriminazione pensare che sia vecchio quanto la mia età

Continua facendo una riflessione sull’ambito lavorativo: «Nel mondo professionale ogni volta che ho avuto un manager ho cercato di schedulare dei meeting ogni 45 minuti, in modo che potessero rassicurarmi del fatto che stessi facendo un buon lavoro. Quando mi fanno notare dove il mio lavoro può essere migliorato, mi arrabbio.»

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su