Canali

L’EDUCAZIONE FINANZIARIA DI VINCENZO IMPERATORE

UNA GUIDA COMPLETA AGLI INVESTIMENTI FINANZIARI

PopEconomy XL

Tre step fondamentali per chiedere un mutuo in banca

Nella prima puntata di educazione finanziaria, Vincenzo Imperatore ci aveva parlato di come capire se una banca e solida e sopratutto come scegliere il consulente finanziario. Una volta fatto tutto questo, quali sono gli step fondamentali per chiedere un mutuo in banca?

  1. In questo momento tra tasso fisso e tasso variabile meglio il primo perché nello specifico periodo storico, i tassi sono al minimo. Se le banche impongono il tasso variabile, meglio chiederlo con CAP, una soglia oltre la quale il tasso non possa andare, un tetto massimo per tutelarsi da possibili oscillazioni verso l'alto dei tassi d'interesse mentre loro vogliono vendere il tasso col Floor, un limite percentuale al di sotto del quale il tasso non può scendere, pur in presenza della riduzione dell'indice di riferimento.
  2. Adeguamento dell’ipoteca in funzione del valore residuo del mutuo: l’ipoteca che si scrive sul mutuo è il doppio del valore del mutuo stesso: quando pago il mutuo, quindi si abbassa il valore del debito, bisognerebbe abbassare il valore della garanzia: chiedere l’adeguamento della garanzia in funzione del valore del mutuo che si deve pagare. 
  3. Sottoscrivere una polizza contro rischio d’invalidità, morte o licenziamento.

Come realizzare investimenti finanziari?

  1. Capire il budget familiare: quanto rimane in risparmio? 
  2. Quali sono gli obiettivi di vita?
  3. I tempi per raggiungere questi obiettivi: almeno 10/15 anni a disposizione. 

Solo una volta fatto questo percorso si sceglie il prodotto finanziario. 

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su