Canali

BLACK FRIDAY: LE PERCEZIONI FALSATE SPIEGATE DAI PREMI NOBEL

Cosa ci condiziona ad acquistare di più durante il Black Friday

Tg Pop News

Black Friday: sei consapevole dei tuoi acquisti?

Distorsioni cognitive e Black Friday: cosa sono e come funzionano? Abbiamo chiesto a Lorenzo Dornetti, psicologo ed esperto di neurovendita, di spiegarci come funziona la perdita di razionalità e oggettività durante gli acquisti.

Rifacendosi agli studi di due premi Nobel per l’economia, Daniel Kahneman e Richard Thaler, si possono rilevare tre principali dinamiche: 

1 - l’effetto scarsità, che genera un senso di urgenza dell’acquisto. Si tratta di una strategia molto utilizzata in ambito pubblicitario tramite cui viene attribuito un valore maggiore al prodotto perché percepito come più raro o disponibile per un tempo limitato, generando o alimentando desiderio. A differenza dei canonici saldi, in cui le offerte sono più diluite temporalmente, il Black Friday concentra gli sconti in un giorno o in un weekend;

 2 - il piacere per l’offerta, che regala un “bonus” di piacere aggiuntivo per aver acquistato a un prezzo inferiore rispetto al solito. Questa sensazione si aggiunge al piacere primario dell’aver acquistato qualcosa e finalmente possedere l'oggetto bramato;

3 - l’effetto gregge, ovvero quel bias cognitivo e socio-comportamentale conformante e gregario che minimizza la personalità individuale e che egoisticamente porta l’individuo, come accade in natura, al centro del gregge per proteggersi. Il Black Friday diventa quindi un imperativo irrinunciabile, un rituale collettivo a cui non si può non partecipare. 

Arrivati a quel punto, si decide col cosiddetto "pilota automatico", non razionale, innescato dall’arousal, ovvero dall’attivazione temporanea di un maggiore livello di eccitazione, che può raggiungere picchi così alti da compromettere la razionale capacità decisionale.

Gli esseri umani sono pessimi decisori razionali, stando alla psicologia cognitiva. Fermarsi un momento davanti a un’offerta per valutare i nostri effettivi bisogni e ciò che possiamo realisticamente permetterci può essere un buon metodo per evitare di sfociare nello shopping compulsivo.

Abbiamo approfondito qui il rischio di indebitamento per il Black Friday e qui di come riconoscere i venditori affidabili.

Al di là del vetro c’è... L’Aldilà del vetro

L’economia circolare ci insegna a ridurre gli sprechi riutilizzando i materiali, principio base del riciclo. Oggi approfondiamo il processo di riciclo del vetro con Massimiliano Avella, responsabile sviluppo e raccolta riciclo di COREVE (Consorzio Recupero Vetro), che ci dà consigli per differenziare correttamente il vetro e incrementare il volume di recupero per ridurre l’entità dei nostri consumi.

Laurea obbligatoria per geometri

Per adeguare la normativa italiana a quella europea, a breve sarà obbligatorio anche per i geometri essere laureati. Ne abbiamo parlato con Alessandro Cangemi, uno dei primi ad avere conseguito il titolo di Dottore Geometra. Il corso di laurea triennale è abilitante alla professione. Appuntamento il 28, 29 e 30 novembre per il Congresso Nazionale dei Geometri, che si terrà a Bologna.

Massimo Bottura e l’importanza della leadership

Chef stellati non ci si può improvvisare. La missione di Bottura è quella di cucinare per trasmettere emozioni, e per farlo bisogna essere il leader che guida e coordina l’intera squadra, per “far diventare per un attimo bambini tutti i miei ospiti”, come ha dichiarato ai microfoni di PopEconomy. Guarda l’intervista completa qui.

 

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su