Canali

Fausta Sbisà

LA PIAZZA DIGITALE DEGLI UNIVERSITARI

SI CHIAMA THE CIRCLE ED È L’APP CHE DIGITALIZZA L’UNIVERSITÀ

Sport

Sono numerose e complesse le sfide che gli Atenei italiani stanno affrontando nel processo di digitalizzazione dei servizi per gli studenti e professori. In Italia c’è un grave ritardo nella transizione dell’università verso il digitale e dove non arriva il MIUR, o in generale il sistema formativo italiano, arrivano le iniziative dei privati. Una di queste è The Circle, l’App che rende digitali i servizi universitari

The Circle: l’App per l’università multimediale

The Circle è la prima startup nata per digitalizzare l’università. A fondarla è stato Valerio Valentinetti, 23 anni di Roma, studente in Economia e gestione Aziendale all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano

La sua idea è stata quella di creare un’Applicazione in grado di digitalizzare i servizi e materiali universitari come:

  • Il badge
  • Il libretto universitario
  • Il materiale fornito dai Docenti

The Circle si propone, infatti, di venire incontro alle nuove esigenze degli studenti, come quelli disabili, quelli che lavorano, oppure quelli che vivono troppo lontano dall’università e non possono garantire una frequenza assidua

Questa App ha sviluppato una LMS, Learning Management System, che permette agli studenti d’interagire con i docenti e usufruire dei servizi live streaming, on demand e video laboratori. 

Tutto è supportato dai loro sviluppatori che, non solo aiutano gli studenti con i loro servizi, ma accompagnano l’università in un percorso d’innovazione. Questo viene fatto mettendo a disposizione un gruppo di esperti in grado di offrire consulenza e assistenza nel processo di digitalizzazione dell’università. 

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su