Canali

Elena Maria Ottino

DECRETO FISCALE 2018: IL CONDONO A NOVE CODE

IL DECRETO SULLA PACE FISCALE ANALIZZATO PUNTO PER PUNTO

Wallet

Dal 24 ottobre 2018 è in vigore la Pace Fiscale: nove forme di sanatoria che mettono la parola fine ad arretrati e liti con il fisco senza pagare interessi e sanzioni. Vediamo quali sono:

  1. Irregolarità formali: è la sanatoria degli errori formali condotti fino al 24 ottobre 2018 che, con un versamento di 200 euro, non incideranno sulla base imponibile.
  2. Rottamazione-ter: prevede uno sconto sugli interessi delle multe stradali prese dal 2000 al 2017. È inoltre possibile suddividere in 5 anni il pagamento del proprio debito fisso, sempre accumulato nel periodo tra il 2000 e il 2017.
  3. Stralcio mini-cartelle: prevede l’annullamento automatico delle cartelle dal 2000 al 2010, inferiori a 1.000 euro. Questa misura interesserà dieci milioni di contribuenti. 
  4. Controversie Fiscali: qualora ci sia un contenzioso legale con il fisco i contribuenti potranno sanarlo pagando: il 5% in caso di sentenza positiva, il 40% con vittoria in primo grado, il 15% con vittoria in secondo grado, il 90% per le liti pendenti in primo grado.
  5. Processi verbali di constatazione: sanatoria dei verbali in corso consegnati fino al 24 ottobre 2018. 
  6. Accertamenti: sanatoria degli avvisi di accertamento, rettifica, liquidazione, notificati entro il 24 ottobre 2018.
  7. Tributi doganali: sconto parziale per gli interessi sulle cartelle doganali comprese nel periodo tra il 2000 e il 2017.
  8. Associazioni sportive dilettanti: rottamazione degli atti di accertamento e delle liti pendenti.
  9. Sigarette elettroniche: sanatoria dei debiti maturati fino al 31 dicembre 2018 con imposta abbattuta del 5%.

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su