Canali

ADDIO DAREDEVIL 4, L'EROE CIECO FATTO FUORI DAL PALINSESTO

L'ALLEANZA NETFLIX-MARVEL È UFFICIALMENTE GIUNTA AL TERMINE

Lifestyle

Netflix abbandona Daredevil

La decisione è ufficiale. Dopo la cancellazione di Iron Fist e Luke Cage, Netflix ha deciso di non trasmettere più la serie Daredevil, nonostante registri il quarto ascolto di sempre della piattaforma. All’origine di questa scelta sembra esserci non solo un rapporto, quello con la Marvel, sempre più esasperato, ma anche una ragione di mercato ben precisa: la Disney, che è proprietaria di Marvel, ha deciso di abbandonare Netflix per concentrarsi sul lancio del suo nuovo servizio di streaming, Disney +.

Daredevil: fenomenologia di un eroe cieco

Il protagonista della storia è Matt Murdock, ragazzino che perde la vista in uno scontro con un camion di isotopi radioattivi, vede i propri sensi acuirsi: riconosce chi mente solo ascoltandone il battito cardiaco e possiede un olfatto potentissimo. In più, grazie alle lezioni di arti marziali impartitegli da un vecchietto cieco, Stick, impara a svolazzare tra i grattacieli per salvare la città dalla Mafia russa, dalla Triade cinese e da Kingpin, un boss calvo che maciulla gli avversari a mani nude ma incespica nella timidezza quando si tratta d’invitare a cena una vivace gallerista d’arte. Nella serie di Daredevil, la terza, attualmente in programmazione, Kingpin riesce a fingersi pentito di giustizia e, corrompendo mezza Fbi, esce dal carcere. Poi si macchia di decine di omicidi per infangare il nome di Murdock fino a spingere un agente psicolabile a vestirsi da Daredevil per sputtanarlo davanti ai media. In tutto ciò l'eroe cieco, pestato a sangue, viene salvato in una chiesa, da una suora che gli rivela essere sua madre. Eppure, alla fine Daredevil vince ed evita l'omicidio del cattivo dimostrando la superiorità degli eroi sugli esseri abbietti. La sceneggiatura spettacolare di Dardevil rimane tra le migliori avventure narrative dei fumetti Marvel.

La sua chiusura è un'imperdonabile cecità e per quanto riguarda il suo futuro, beh gli appassionati spettatori sono, per adesso, dantescamente condannati a brancolare nel buio (scusate le battute).

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su