Canali

Marco Procopio

AREA B A MILANO: COSTI (E BENEFICI), ORARI E NON SOLO

In vigore dal 25 febbraio 2019, l'Area B di Milano è la Ztl più grande d'Italia

Smartness

L’area B di Milano è la ztl più grande d’Italia. In vigore dal 25 febbraio 2019 su un’area di oltre 120 km quadrati, simile a quelle di Berlino, Parigi e Bruxelles.

Per ciò che riguarda gli orari dell’area B di Milano, è previsto un blocco dal lunedì al venerdì per 12 ore, rivolto a diesel euro 0,1,2,3, e benzina euro 0.

Sono previste deroghe e incentivi fino a 2 mila euro per cambio auto. Inoltre, i costi per il comune ammontano a 12 milioni di euro.

Il comune, al riguardo, si è impegnato a risolvere il caso ambulanti. In generale nel 2019 si stima lo stop a 570 mila auto e multe da 80 euro per chi sbaglia.

 

Area B di Milano: obiettivi e previsioni

L’obiettivo, con l'entrata in vigore dell'area B di Milano, è abbattere del 65% le emissioni inquinanti entro il 2026, bando di tutti i diesel entro il 2030.

Bisogna anche considerare 1 milione e 800 mila euro da spendere per la formazione e l’assunzione di risorse umane, i costi tecnici dell’hardware e il call center dedicato.

Inoltre anche 360 mila da spendere in comunicazione e 140 mila euro per l’invio delle multe a coloro che commetteranno infrazioni.

Sono contrastanti le opinioni sull’attivazione dell’area B di Milano, come ogni nuovo inizio ci sono certamente pro e contro.

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su