Canali

Irene Fassini

MAMME E PAPÀ SUPEREROI: IL VALORE DI ESSERE GENITORI

TUTTE LE INFORMAZIONI CHE CERCAVI SU BONUS E INCENTIVI

PopEconomy XL

Come funziona la maternità? Ce lo dice Sportello Mamme

Quanto è difficile orientarsi nel mondo della maternità? La scarsa informazione in materia di assegni familiari e bonus rende difficile districarsi nel già complesso mare magnum del Welfare all’italiana. Per capire come funziona la maternità abbiamo chiesto a Carolina Casolo, consulente di Sportello Mamme, una piattaforma online per le neomamme: “L’Italia non è tra i primi Paesi per il Welfare dedicato alla famiglia e già questo è uno svantaggio al quale si aggiunge  un problema d’informazione oltre che di scarso budget. Noi vogliamo informare non solo le mamme ma anche i papà, aiutandoli alla scoperta di questi bonus. In Italia invece queste cose si scoprono dopo e non si sono preparati con i documenti. A 7 mesi puoi richiedere il premio nascita, poi c’è il bonus bebè che oggi dura 12 mesi. Al momento del parto si compila il modulo e se a seconda dell’ISEE si ricevono 80 o 160 euro al mese. Infine c’è il bonus maternità, 5 mesi obbligatori per legge e altri 6 facoltativi. Se mandiamo il figlio al nido ci spettano 135 euro al mese per 11 mesi. Per quanto riguardi i padri, come tutela loro hanno la paternità, cioè i giorni di congedo per assistere al parto. Quella obbligatoria di 5 mesi la possono chiedere solo se la mamma è deceduta o non riconosce il figlio, quindi è tutto molto incentrato sulla madre. A oggi noi come Sportello Mamme siamo felici di dare assistenza e di essere, in un certo senso, una specie di osservatorio.  

Mamme e papà supereroi

Angelo Deiana, Presidente Confassociazioni ci parla della situazione della famiglia in Italia: “Le misure sulla famiglia sono al momento parcellizzate infatti per rilanciare la maternità occorrerebbe prendere 10/9 miliardi di euro e mettere tutta la maternità a carico della fiscalità perché adesso perché al momento è così solo per il 66% quindi il 33% è a carico del datore di lavoro e questa è una discriminazione di genere”.

La maternità diventa un master, il MAAM 

Diventando genitori s’impara empatia, responsabilità e gestione del tempo. È possibile trasferire queste doti nel lavoro? La società Life Base Value fondata da Riccarda Zezza, la maternità diventa un master. È il MAAM, Mom Maternity of Master e ce ne parla Raffaele Giaquinto, CEO: “La maternità è un Master perché è un’esperienza formativa come le altre. Noi siamo partiti prima come progetto di ricerca capendo le relazioni tra la genitorialità come leadership e l’ambiente manageriale. Oggi proponiamo contenuti che attivano l’autoconsapevolezza rispetto alle proprie esperienze e comportamenti quotidiani. Proponiamo sia contenuti accademici che esperienze di tipo reale. Ad oggi il tasso di rinnovi del nostro abbonamento è oltre il 90% e questo vuol dire che le aziende si trovano bene. 

Professione Papà, la “maternità dei padri”, 

L’associazione “Professione Papà” compie 10 anni e il suo fondatore, il pedagogista Federico Ghiglione ci racconta come sono cambiate le cose in questo periodo. La prima attività è stato fare un corso per neopapà, con una parte teorica e una pratica sia per imparare a fare le cose che per avere conoscenza della maternità a 360°. Siamo in una fase in cui si deve sia liberare la donna dalla targhetta di solo mamma e l’uomo di quella di solo uomo e guadagnarsi le stellette di papà”.

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su