Canali

Elena Maria Ottino

BONUS MOBILI, PER CHI RINNOVA GLI ARREDI RISTRUTTURANDO LA CASA Detrazioni sull'acquisto di beni mobili: come funzionano e a chi spettano

Wallet

Che cos’è il Bonus Mobili? È una detrazione del 50% della spesa per mobili e elettrodomestici nuovi.

A chi spetta? A chi effettua una ristrutturazione beneficiando della relativa detrazione.

Il tetto massimo di spesa agevolabile è pari a 10 mila euro.

Come funziona il Bonus mobili? Si avviano i lavori di ristrutturazione, si acquistano i mobili e gli elettrodomestici almeno di classe A+ e si indica la spesa nella dichiarazione.

Il 50% verrà rimborsato in 10 anni con 10 quote di pari importo.

 

Bonus mobili, come funziona? Tutte le info

Il Bonus mobili vale per gli acquisti effettuati nel 2018 e la ristrutturazione non deve essere cominciata prima del 1° gennaio 2017.

I mobili e gli elettrodomestici possono essere destinati anche a immobili diversi da quello ristrutturato.

L’acquisto non può precedere l’inizio dei lavori e il pagamento deve essere fatto con bonifico o carta.

Non rientrano nel bonus mobili: complementi di arredo, tende, pavimento, porte.

Solo per i forni è ammessa la classe A. Il bonus non è riconosciuto in caso di interventi di riqualificazione energetica con detrazione al 65%.

È riconosciuto invece in caso di sostituzione della caldaia, se c’è un risparmio energetico rispetto alla vecchia caldaia.

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su