Canali

QUANTO VALE E COME FUNZIONA IL 5X1000?

NEL 2017 SONO STATI DONATI 500 MILIONI DI EURO

Tg Pop News

Cos’è e come funziona il 5x1000?

Si tratta di una misura di sussidiarietà fiscale e non di una vera e propria donazione, tramite la quale è possibile destinare una parte del proprio IRPEF al terzo settore cioè a quei privati che offrono beni e servizi per la collettività. Tra i beneficiari ci sono gli enti della ricerca scientifica e dell’università, quelli della ricerca sanitariaattività sociali svolte dal comune di residenza e associazioni sportive dilettantistiche riconosciute dal CONI. Prima del 5xmille esisteva già l’8xmille, presente ancora oggi, che permetteva al contribuente di sostenere la Chiesa cattolica o altre religioni attraverso un meccanismo simile. Attualmente è possibile firmare sia per il 5xmille che per l’8xmille.

Come destinare il 5x1000

Per destinare il 5x1000 basta la propria firma e il codice fiscale dell’organizzazione prescelta. Anche se l’associazione o l’ente che ricevono il 5x1000 non rilasciano alcuna ricevuta o una conferma di versamento, tuttavia si può sapere dove vanno le proprie donazioni in maniera trasparente. Dal 2017, infatti, sul sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali è possibile vedere le rendicontazioni dei singoli enti, inoltre, con la riforma del terzo settore, gli enti beneficiari illustreranno sul proprio sito la descrizione dei progetti realizzati anche grazie al contributo del 5x1000.

Quanto vale il 5x1000?

Secondo un’indagine condotta da Vita sui dati dell’Agenzia delle Entrate, nel 2017 sono stati donati 500 milioni di euro. Questi i principali beneficiari:

  1. AIRC, Associazione italiana per la ricerca sul cancro con 1.638.138 firme.
  2. Secondo posto per Emergency con 356.672. 
  3. La Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro, con 267.397 firme.

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su