Canali

Ilaria Brugnotti

10 YEARS CHALLENGE PER IL MONDO DELL’AUTOMOBILEIl trend del momento è riuscito a coinvolgere anche il mondo delle auto

Tg Pop

10 years challenge è il trend del momento e il TGPOP ha accettato la sfida, coinvolgendo il mondo dell’automobile.

È il fenomeno social di questi giorni: la condivisione di uno scatto del 2009 confrontato con uno del 2019.

E il mondo dell’automobile non poteva esimersi. Il portale Drivek ha deciso di accettare la sfida.

Fiat Panda regna incontrastata: era la regina nel 2009 e detiene ancora scettro e corona di auto più amata dagli italiani.

Ma com’è cambiata l’auto degli italiani negli ultimi 10 anni? Secondo la ricerca di Drivek è più alta di 5 cm, più lunga di 20 e più larga di 6. Insomma, è SUV mania.

 

10 Year Challenge: l’evoluzione dell’automobile

Se nel 2009 fra le sport utulity vehicle c’era solo un modello, la Nissan Qashqai, oggi, a gennaio 2019 ne troviamo ben quattro: Dacia Duster, Hyundai Tucson, Peugeot 2008 e Peugeot 2008.

Ci sono altre due vetture in grado di competere al #10yearschallenge. Si tratta di Citroën C3 e Lancia Ypsilon che, nonostante i vari restyling subiti, rimangono, così come nel 2009, nella top ten delle vetture più amate.

Ma cosa rappresenta il fenomeno del #tenyearschallenge? Secondo Kate O’Neil, giornalista esperta in tecnologia, di Wired, sarebbe una fra le più grosse raccolte di dati personali attraverso il riconoscimento facciale, anche ai fini della sicurezza.

Nel mondo ci sono 626 milioni di camere per la sicurezza. Nel 2017 ne sono state vendute 97 milioni. Si valuta che il mercato dei software per il riconoscimento facciale valga circa 9 miliardi di dollari, con una crescita annua di oltre il 21%.

 

QUESTO VIDEO MI FA SENTIRE

Torna su