Canali

prova non toccare

Mostra di più
CANAPOT: CIOCCOLATINO ALLA MARIJUANA
CANAPOT: CIOCCOLATINO ALLA MARIJUANA
CANAPOT: CIOCCOLATINO ALLA MARIJUANA

Canapot: gianduia e marijuana Marco Magnano ci racconta com'è nato Canapot: “È un’idea nata dalla volontà di unire due prodotti della mia terra, il Canavese, nord di Torino: canapa e gianduiotto”. Canapot è un gianduiotto alla marijuana fatto con gianduia: nocciole, cacao e zucchero di canna, ai quali viene aggiunto l’estratto di canapa. Il Canapot non contiene THC, principio attivo della marijuana.  Coltivare canapa in Italia: un business da 150mln  I prodotti a base di canapa sono regolati da una norma del 2016 che tutela l’uso della canapa ma ne vieta il consumo a scopo ricreativo. Si tratta della legge sulla Cannabis light, l’erba che si può coltivare, vendere e usare per creare vari tipi di prodotti. Nei prodotti a base di cannabis legale il THC è ridotto, per legge è inferiore allo 0,6%, a differenza di quella illegale che supera il 18%. Quello della cannabis light è un settore in crescita con un giro d'affari di 44 milioni di euro. Nel 2017 sono stati aperti 120 negozi in tutta Italia. In 10 anni sono decuplicati i terreni coltivati a canapa. Uno di questi business è Cannabidol. Anche se con la sentenza della Cassazione mette a rischio 800 negozi, in Italia l’economia legale della canapa sta tornando a crescere: la filiera vale 150 milioni di euro all’anno e occupa 10mila dipendenti. In soli 5 anni si è passati da 400 a oltre 2500 ettari di canapa coltivata. Il volume d’affari nel 2018 è di 150 milioni di euro e per il 2021 il giro d'affari previsto in Europa è di 36 miliardi di euro, anche perché sempre più persone si interessano ad alcuni derivati come nel settore della farmaceutica, della cosmesi, e dell'alimentare, solo per dirne alcuni. Nel 2018 nel nostro paese sono stati 2500 gli ettari coltivati a canapa. Certamente a dare un impulso notevole al business della canapa è stata la legge entrata in vigore nel gennaio del 2017. Da quel momento in Italia sono state avviate 800 partite Iva agricole specializzate, aperti 1.000 shop e sono nate 1.500 aziende di trasformazione e distribuzione.

IL LUOGO SACRO DEI TIFOSI DEL BARÇA

L’ avventura di Alberto nella città catalana parte da Piazza Catalunya e continua sulla Rambla: i tifosi del Barcellona, i piccioni e i borseggiatori sono i protagonisti di questa puntata...

Guarda

VACANZA A BARCELLONA IN 48 ORE: IL PRIMO STEP DI ALBERTO

Ecco che dopo Berlino, Alberto dà inizio alla vacanza a Barcellona in 48 ore, pronto ad esplorare parte della Catalunya con gran curiosità e spirito d’avventura. La sfida dei 50 eu...

Guarda

BERLINO IN DUE GIORNI, FINE PRIMO VIAGGIO DI EUROPA 50

Alberto giunge alla fine della sua avventura a Berlino, visitata in due giorni. È pronto a prendere il volo di ritorno in Italia. La sua avventura, denominata “Europa 50”, lo ha vis...

Guarda

COSA VEDERE A BERLINO? IL REICHSTAG, CERCANDO LA MERKEL

Alberto ci racconta cosa vedere a Berlino e continua la sua avventura cosiddetta “Europa 50”,  la quale sta quasi volgendo al termine. Su una bici che corre rapida, Alberto ci porta a...

Guarda

EAST SIDE GALLERY DI BERLINO, COSA VEDERE E COME RAGGIUNGERLA

Alberto approda a Kreuzberg, dove si trova l’East Side Gallery di Berlino, la galleria d’arte urbana e a cielo aperto più lunga del mondo. East Side Gallery di Berlino, cosa vedere?...

Guarda

MONUMENTO DELLA MEMORIA A BERLINO: LABIRINTO DI RICORDI DA VISITARE

Alberto continua la sua avventura a Berlino e stavolta ci porta a vedere il monumento della memoria che commemora gli ebrei, vittime del genocidio nazista. Il monumento della memoria si trova nel quar...

Guarda
Torna su