Canali

Pop Economy XL

Inchieste, approfondimenti, talk, reportage, ritratti e tutte le keyword dell’economia: se 2 minuti di PopEconomy non vi bastano più, eccovi la versione extra large da 720 secondi.

 

Mostra di più

IL WEB SPIEGATO AI PIÙ GIOVANI: GENERAZIONI A CONFRONTO

L’e-book che tre esperti di digital hanno deciso di donare al popolo della rete. Uno strumento che serve agli adulti per aiutare i più piccoli ad addentrarsi nello sconfinato mondo di int...

Guarda

DALL'ANIMALE ALL'UOMO, IL PASSAGGIO DEL VIRUS

Con la diffusione da animale a uomo del coronavirus, ecco come avviene il passaggio degli agenti patogeni dalle specie animali all'essere umano.

Guarda

I NUMERI DI SANREMO 2020

Il festival della canzone italiana è alle porte. Dal 4 all'8 febbraio Sanremo sarà seguito da oltre 10 milioni di persone. Ecco tutti i numeri che dovete sapere sull'edizione 2020  

Guarda

IL FENOMENO "ME CONTRO TE"

I ME CONTRO TE SONO TRA I CANALI YOUTBE PIÙ POPOLARI IN ITALIA. ECCO I NUMERI DEL DUO COMPOST DA LUIGI CALAGNA E SOFIA SCALIA

Guarda

LA LUCE DEL SOLE A CASA - LA NUOVA LAMPADA DI DYSON

Jake Dyson presenta in anteprima mondiale la nuova lampada Dyson Lightcycle Morph. La lampada è capace di illuminare lo spazio in 4 modi differenti. Grazie ad un algoritmo creato attraverso 1 m...

Guarda

FIUMI IN PERICOLO

Gli ultimi fiumi incontaminati d’Europa sono in grave pericolo, per colpa delle dighe. Le ultime ricerche scientifiche mostrano che i bacini creati dalle dighe rilasciano, ogni anno, nell&rsq...

Guarda
THE SHOOTER: PATRIZIA LAQUIDARA
THE SHOOTER: PATRIZIA LAQUIDARA

Michele Monina intervista Patrizia Laquidara Patrizia Laquidara è un’artista totalmente indipendente, tanto che per la realizzazione del suo ultimo album ha optato per il crowdfunding: “All’inizio è stata una scelta difficile – racconta Patrizia - perché io questa modalità non la conoscevo e per me era una sorta di elemosina: voleva dire elemosinare qualcosa al pubblico. Dopo una profonda riflessione, ho capito che utilizzare il crowdfunding voleva dire non solo credere nel mio pubblico, riporre in lui fiducia, un modo per tastarlo, ma anche avere un rapporto diretto con lui. Questa modalità di finanziamento è perfetta per un'artista indipendente che vuol fargli arrivare un messaggio diretto”. Il disco precedente era in versione pre-streaming. Ora questa è la fonte principale di ascolto musicale e gli strumenti potrebbero anche non esserci perché sono tutti schiacciati: “Nel mio album – racconta Patrizia ci sono archi, cori, fiati e questo lo devo al produttore artistico Alfonso Santimona che ha messo molte delle sue idee”. Col suo album “C’è qui qualcosa che ti riguarda” Patrizia Laquidara è arrivata tra i 50 finalisti del Premio Tenco 2019: “È stata una delle cose più commoventi della mia carriera. Arrivare in maniera completamente indipendente senza nessuna struttura che mi appoggiasse è stata una cosa incredibile. Ricordo di aver pianto per 10 minuti. Viviamo in un mondo che tende a piallare, a semplificare e questo disco non è difficile, è solo complesso: finché non riconosciamo che la nostra stessa esistenza è complessa allora anche un disco così apparirà complesso. Sto notando che abituiamo il pubblico a un’offerta anche banale. Tra gli altri progetti, sto lavorando a un libro che sto finendo con molto ritardo, ma lo sto concludendo, finalmente, anche perché voglio dedicarmi alla creazione di un disco. Faccio molti live, ma sento l’esigenza creativa d'incidere”.

Torna su