Canali

Leaders

Ovvero lo storytelling romanzesco di giovani imprenditori, architetti, designer, startupper, economisti e politici che disegneranno il domani.

Mostra di più
CAROLINA VARCHI, FRATELLI D’ITALIA: GENERAZIONE DI MEZZO
CAROLINA VARCHI, FRATELLI D’ITALIA: GENERAZIONE DI MEZZO
CAROLINA VARCHI, FRATELLI D’ITALIA: GENERAZIONE DI ...

Carolina Varchi, Fratelli d’Italia, è nata a Palermo ed ha 35 anni. Ha una laurea in Legge ed è avvocato penalista Commissione Giustizia. Ci racconta che ha atteso a casa la conferma dell’elezione, mentre ha continuato a condurre una vita regolare tra lavoro, famiglia e amici. Con entusiasmo ci di che: «Da palermitana non posso che essere orgogliosa degli spazi che ho trovato valorizzati dall’opera dell’architetto Ernesto Maria Basile. Certamente un moto d’orgoglio per aver visto lo stile liberty e poi un grande senso di responsabilità per quello che andiamo a fare . Io sono avvocato penalista e proprio in questi mesi la mia Commissione, che è quella di Giustizia, nella quale sono capogruppo del mio partito, è stata chiamata ad impegnarsi su molti fronti che riguardano proprio la giustizia penale.»   Carolina Varchi – Fratelli d’Italia, la disoccupazione giovanile La deputata ammette che l’esperienza maturata in un decennio di frequentazione da avvocato delle aule dei tribunali penali d’Italia l’ha molto aiutata. Carolina Varchi, Fratelli d’Italia conclude: «Io faccio parte di quella che definisco la generazione di mezzo. Noi nati nei primi anni 80, che stanno peggio di come stavano i genitori, che faticano ad avere un futuro, che non immaginano di poter contrarre un mutuo, di poter aprire un’azienda propria. Credo che la disoccupazione giovanile vada combattuta non con l’assistenzialismo puro e semplice ma con un’importante opera di incentivi, di no tax area per chi apre startup giovanili, per chi ha già un’impresa esistente ma vuole assumere i giovani.»

AUGUSTA MONTARULI, FRATELLI D'ITALIA: DA TORINO CON MILITANZA
AUGUSTA MONTARULI, FRATELLI D'ITALIA: DA TORINO CON MILITANZA
AUGUSTA MONTARULI, FRATELLI D'ITALIA: DA TORINO CON ...

Augusta Montaruli, Fratelli d’Italia, è nata a Torino e ha 35 anni. Ha una laurea in Giurisprudenza ed è avvocato. Inoltre, fa parte della delegazione parlamentare presso l’Assemblea del Consiglio d’Europa. Ci racconta come ha deciso di entrare a far parte della politica: «Ho iniziato a fare politica a 15 anni a scuola, durante una lezione di storia. La mia professoressa disse che il problema delle foibe non doveva essere toccato dai libri di storia. Decisi in quel momento di iniziare a fare politica.» Ci dice che la cosa che più le manca di Torino, quando è a Roma, sono gli affetti e le persone con le quali condivideva la sua quotidianità.   Augusta Montaruli – Fratelli d'Italia, uno sguardo ai giovani La deputata ci confida di aver pagato una stanzetta per dormire in Capitale e di averla presa in affitto con il primo stipendio da parlamentare, in modo da essere il più possibile presente a Montecitorio. Augusta Montaruli, Fratelli d'Italia, conclude dicendoci: «I miei coetanei mi chiedono come ho fatto ad arrivare fin qui. In realtà non ho fatto niente di speciale, solo tanta, tanta, tanta militanza e tanta gavetta. Questo governo non è dalla parte dei giovani e non lo è proprio in ragione dell’approvazione del reddito di cittadinanza che non dà lavoro, non dà alcuna prospettiva futura concreta. In realtà i giovani hanno bisogno di scatenare la propria creatività e le proprie potenzialità. L’Europa è importante per i giovani ma l’Europa dei popoli, non questa fatta da burocrati che vorrebbe soffocare l’Italia e sottometterla alle ragioni di altre potenze, quali quelle francesi.»

MARIA TRIPODI, FORZA ITALIA: ALLA CAMERA CONTRO L’ANTIPOLITICA
MARIA TRIPODI, FORZA ITALIA: ALLA CAMERA CONTRO L’ANTIPOLITICA
MARIA TRIPODI, FORZA ITALIA: ALLA CAMERA CONTRO ...

Maria Tripodi di Forza Italia ha 36 anni, ha una laurea in Scienze Politiche ed è una deputata calabrese. Ci racconta la sua scelta di entrare in politica: «Mi ha spinto ad avvicinarmi alla politica una grandissima passione civile per il mio paese e per tutti quegli italiani di buona volontà che non si vogliono arrendere al disfattismo che purtroppo impera in un clima di antipolitica. I giovani hanno bisogno di certezze e di speranze, noi come Forza Italia ci battiamo affinché i nostri ragazzi, tra l’altro anche miei coetanei, rimangano nel proprio paese per lavorare e per dare lustro al paese stesso.»   Maria Tripodi – Forza Italia: una riflessione sul governo Secondo il punto di vista di Maria Tripodi, il governo non si sta occupando per niente dei giovani ed aggiunge: «Perché questa mancetta o anche misura eccessivamente assistenzialista, quale il reddito di cittadinanza, è un insulto al merito e un insulto alla capacità dei giovani del nostro Paese. Va valorizzato il merito e le capacità dei nostri ragazzi e sicuramente queste due cose non si stimolano dando un reddito assistenziale e incoraggiando i ragazzi a non occuparsi del proprio Paese, a non occuparsi della propria vita lavorativa.» La deputata Maria Tripodi Forza Italia conclude:«Io sono una giovane parlamentare che è stata eletta in Calabria. Purtroppo i dati economici ci dicono che negli ultimi 15 anni 180 mila giovani calabresi sono emigrati all’estero. Noi dobbiamo cercare, attraverso misure concrete, di bloccare questa emorragia di talenti che di fatto sta spopolando tutto il nostro meridione.»

MERCATI DELL’USATO MILANO: LA PRODUTTIVITÀ DI EAST MARKET
MERCATI DELL’USATO MILANO: LA PRODUTTIVITÀ DI EAST MARKET
MERCATI DELL’USATO MILANO: LA PRODUTTIVITÀ DI EAST ...

I mercati dell’usato a Milano sono molto frequentati ed apprezzati. East Market è un mercato dell’usato a Milano che accoglie ogni giorno circa 20 mila visitatori e oltre 300 espositori da tutta Italia. È il mercatino vintage milanese per eccellenza, nel quale confluiscono espositori da tutta Italia, tra collezionisti di modernatario e vintage, artisti, grafici, artigiani e designer. Quest’ultimi sono selezionati dallo staff di East Market. In questo mercato second hand si può trovare di tutto: accessori, scarpe, abbigliamento, borse, cd, mobili, disci e complementi d’arredo. È un mercato dell’usato a Milano che accontenta proprio tutti e spazia moltissimo, per questo è anche così visitato.   East market: il mercatino dell’usato Milano più appassionante Tutto ciò che è esposto in questo mercatino di seconda mano respira di passato, un passato che è felice di ritornare e prender nuova vita. Migliaia sono gli articoli nuovi e usati tra vintage, modernariato, artigianato, design e pulci. Sono moltissimi anche gli espositori e collezionisti che fanno parte di questo mercato dell’usato a Milano: sono loro la vera anima del mercatino second hand. Le loro idee, insieme ai loro prodotti, rendono unica ed appassionante ogni nuova edizione, sempre tanto ricca di sorprese. Un peccato sarebbe non fare un giro in East market, il mercatino dell’usato a Milano che piace molto ai più adulti ed anche ai giovani. I dati ci dicono che nel 2017 il 48% degli italiani ha comprato e venduto usato, tra i millenials il dato sale al 5% . Inoltre, le regioni che guidano la second hand economy sono Lombardia, Toscana ed Emilia Romagna.  

FLYBOARD AIR, FRANKY ZAPATA E IL SOGNO DI VOLARE
FLYBOARD AIR, FRANKY ZAPATA E IL SOGNO DI VOLARE
FLYBOARD AIR, FRANKY ZAPATA E IL SOGNO DI VOLARE ...

Flyboard air nasce da un sogno. Franky Zapata è il suo ideatore. È partito dall’hoverboard acquatico e ha iniziato a sognare di rimuovere i tubi, rimuovere la moto d’acqua, per renderla capace di volare ovunque nel mondo. Franky Zapata ha 40 anni ed è nato a Marsiglia. Nel 2012 ha inventato un jet che vola sull’acqua, dando inizio a un’industria da 200 milioni di dollari. Ma nel 2016 ha stupito il mondo con il flyboard air. All’inizio era solo un sogno, poi è diventato un’idea concreta che si è realizzata pian piano. È stato un processo lungo, durato 4 anni e alla fine sta funzionando. Il Flyboard air permette di volare proprio come Ironman. Arriva a 150 metri di altezza e può superare i 140 km all’ora. L’obiettivo è cambiare il modo in cui ci muoviamo.   Flyboard air come funziona? Le caratteristiche Franky Zapata è famoso dal 2011 per il suo flyboard air, inoltre, il jet di Zapata è stato notato dall’esercito francese, per dotare i soldati del futuro della capacità di volare. La tavola permette al pilota di effettuare acrobazie partendo dalla superficie dell’acqua, fino ad una decina di metri di altezza. Il fantastico flyboard air è un mezzo autonomo e libero di muoversi in ogni direzione, come fosse un drone o un elicottero. Si basa su una tavola, la cui parte superiore fa d’appoggio ed ancoraggio ai piedi di chi lo dirige. L’alimentazione è fornita dal combustibile presente in uno zaino che funge da serbatoio ed il jet è controllato da un joystick tenuto in un polso dal pilota. In quest’esperienza pazzesca, i comandi di volo sono regolati dall’equilibro del pilota, il quale interagisce con il flyboard air sia per picchiare che per cabrare. È un’esperienza che lascia senza fiato e fa sognare, da vivere pienamente.

Torna su